VelociRaptor, il più veloce HD da 300GB

Western Digital lancia un nuovo hard disk da 300GB della famiglia high-speed Raptor, la più performante della casa, che viene definito “il più veloce della categoria”.
Il nuovo VelociRaptor ha una capacità di 300 GB, con meccanica basata su platorelli che girano a 10.000 RPM ed offre prestazioni di livello professionale, superiori almeno del 35% di quanto siano in grado di offrire abitualmente gli hard disk della famiglia Raptor, sostiene la casa.
Il VelociRaptor ha una memoria cache di 16 MB con interfaccia Serial ATA II da 3 Gigabit al secondo con 16MB di cache. Questo nuovo VelociRaptor diventa, con le sue elevate prestazioni, il disco rigido ideale da inserire nei Mac Pro che devono svolgere compiti che richiedono prestazioni ad alta velocità, come nella grafica spinta, ma soprattutto dove si richiedono dei rendering molto spinti e nella produzione video.
Insolitamente, vengono utilizzati drive da 2,5″ contro gli abituali 3,5″ permettendo alla Western Digital di sviluppare un sistema di raffreddamento che consiste in un accattivante radiatore passivo. L’hard disk VelociRaptor costa 300 dollari.
Fonte: MacSecrets

5 commenti a “VelociRaptor, il più veloce HD da 300GB”

  1. Purtroppo a causa della posizione inusuale della porta sata e di quella di alimentazione questo HD le hanno disposte al centro invece che su un lato non si puo` montare su un MacPro, e probabilmente neanche su un iMac.
    La cosa sconcertante e che sempre per lo stesso motivo si potrebbero avere problemi ad installarlo anche in diversi case esterni da 3.5.
    Ad esempio nel mio case metallico Pleiades che monta sia interfacce FW400/800 e sata non lo potrei montare proprio per questa ragione.

    1. Acuto spirito di osservazione Riccardo, non me ne sarei mai accorto fino al giorno in cui l’avrei dovuto montare nel Mac Pro. 😉
      Fortunatamente c’è la possibilità di montarlo ugualmente, grazie ai due connettori "nascosti" sulla scheda logica del Mac Pro (forse destinati ai masterizzatori di ultima generazione), ma in realtà è davvero una fregatura per il box esterni.
      http://www.imaccanici.org/article.php?story=MaxConnect_upgrades
      PS: Resti tra noi, ma chi se lo comprerebbe un HD da 2,5" a 10.000 giri?

      1. Si se lo installi al posto della seconda unità ottica, ma chi come me e tanti altri gia` monta due unità ottiche rimane fregato.
        Oltre a tutti quelli che lo vorrebbero montare in unita` raid che usano sistemi hotswap per il montaggio dei dischi.
        Francamente trovo sopratutto quest’ultima limitazione davvero molto grave, ed infatti su se googli un po’ trovi un sacco di persone che lo criticano aspramente, un disco da 10.000 rpm che in pratica si puo` montare solo dentro cabine PC normali al posto dei normali HD.
        PS
        C’e` poi la questione riguardo all’affdabilita` questa unita` monta dischi da 10.000 rpm con diametro da 2.5, quindi con una meccanica piuttosto miniaturizzata rispetto alle unita da 3.5. quello che mi chiedo io e` quanto sia davvero affidabile il tutto, secondo me il fatto che si stato di fatto reso impossibile il montaggio nei sistemi raid piu` evoluti gia` la dice lunga.

          1. Si lo avevo capito, ma rimane sempre il problema di dove metterlo fisicamente. l’unico posto disponibile e quello dell’unita` ottica inferiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *