Una cosa già… Vista

Non è nostra intenzione parlare di Sistemi Operativi che già invadono troppo il pianeta, ma quello che descrivono sul sito giornalistico week.it ci spinge oltre il nostro "moralismo" macintoshiano.
Guido Sintoni, pubblica le sue impressioni sul prossimo Sistema Operativo di Microsoft, Windows Vista (Beta2) che ha installato su tre macchine diverse: un pc aggiornatissimo, una macchina con già tre anni e un vecchio portatile.
Questi che seguono sono i punti salienti dell’articolo di Sintoni, che ci riportano indietro nel tempo, come ad ogni major release dell’OS di Redmond corrisponde la copia di un qualcosa a noi già noto:
1- La quasi totalità delle applicazioni Vista è permeato da uno strumento di ricerca che ricorda da vicino Spotlight di casa Apple.
2- Debutta Flip 3D, in buona sintesi l’Exposé di Mac riveduto e corretto. E, ci permettiamo di dire, peggiorato…più bello da vedere che pratico da usare.
3- Ispirata a Unix anche … per azioni atipiche … è richiesta la conferma o – se l’utente non è un amministratore – la credenziale corretta…Un prezzo da pagare per una sicurezza reale. (!?)
4- Chiudono il quadro i gadget, … che sono la fotocopia (tardiva) dei Widget di Mac Os X…
5- Il salto da Xp a Vista, in buona sostanza, è epocale grazie anche al demiurgo Mac Os X.
6- Netti i miglioramenti rispetto a Xp e si vede l’ispirazione di Apple Mac Os X.
Qui è possibile leggere l’intero articolo.
http://www.weekit.it/index.php?option=com_content&task=view&id=38016&Itemid=1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *