Un solo account, tanti dispositivi

Prendere appunti su un dispositivo e consultarli su un altro è una comodità indubbia per chi usa quotidianamente computer e telefoni cellulari. Evernote è un programma nato per acquisire, memorizzare e sincronizzare tutto il possibile su più dispositivi: salvare note, immagini, video, documenti, password, appunti e molto altro.
Le informazioni vengono salvate dal programma ed inviate in maniera sicura, tramite una connessione a Internet, sui server di Evernote Corporation, con il supporto dei tag per etichettare le informazioni salvate. Le stesse informazioni saranno immediatamente consultabili dai vari dispositivi configurati a nome dell’utente.
Evernote funziona sia online che offline per catturare appunti, ritagli di pagine web, creare liste di cose da fare e altro ancora; alla prima connessione i file verranno sincronizzati sul Web. L’applicazione integra un sistema di riconoscimento dei testi contenuti all’interno di foto o immagini, rendendo immediatamente il testo disponibile in una ricerca, l’ideale per biglietti da visita o etichette.
Pochissime ore fa è stata rilasciata la versione definitiva di Evernote 2 per Mac OS X aggiungendo un paio novità molto attese: La condivisione e i Notebook Stack. L’elenco di tutte le funzionalità del servizio sono descritte anche in italiano sul sito della società.
Il client è disponibile per il download gratuito, logicamente per molte piattaforme: Mac, Windows, iPhone e iPod Touch iPad, Android, BlackBerry, Palm Pre & Pixi, Sony Ericsson X Series , Windows Mobile. Richiede Mac OS X 10.5.8 o successivo, e la registrazione di un account per accedere al servizio. L’unica pecca è la capacità limitata di upload a 40MB al mese, ma questo non è un problema per chi decide di passare alla versione Premium a pagamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *