Trovare i dispositivi nella propria rete

Segnalato oltre un mese fa da MD nel nostro forum, abbiamo deciso di testare la versione Pro di IP Scanner ottenendo buoni risultati.
Il software, come chiaramente traspare dal nome, consente la scansione della propria rete domestica o aziendale, ricavando interessanti informazioni sull’identità e sull’utilizzo dei dispositivi connessi alla rete e sugli iP delle macchine virtuali.
Una lista immediata di chi è collegato permette l’individuazione di potenziali intrusi, inoltre non è un fattore secondario la possibilità di personalizzare i nomi dei dispositivi riconosciuti, proprio perchè in alcuni casi si rivela imprecisa non riconoscendo correttamente tutti gli “ospiti” della rete, è il caso di alcuni router o decoder che vengono confusi con dispositivi di altro tipo.
La versione Pro costa circa 28 euro e permette di identificare tutti i dispositivi superando il limite dei 6 IP offerti dalla versione gratuita di IP Scanner, che comunque può soddisfare una comune rete casalinga.
IP Scanner è disponibile su App Store per il download gratuito, o sul sito 10base-t interactive (in bundle con IP Broadcaster) per chi non avesse i requisiti software necessari per accedere al negozio di Applicazioni di Apple.
Una curiosità: Eric Redlinger (co-fondatore della software house) è anche un ottimo suonatore di liuto, che con Sylvia Rhyne (affascinante soprano) interpreta magistralmente l’arte della musica medievale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *