Trasmissioni in streaming sul Mac

Livestation, sviluppato dalla Skinkers Ltd., offre una serie di radio e canali televisivi fruibili direttamente dal computer collegato ad Internet con la banda larga. Il software offre due tipi di canali, quelli dei partner di Livestation e quelli aggiunti da altri utenti del servizio.
Per usare Livestation bisogna prima registrarsi inserendo un indirizzo e-mail (più o meno valido), un nickname ed una password, il tutto in maniera rapida attraverso l’assistente di registrazione che parte al primo avvio del programma.
Le funzioni offerte dal programma permettono di interagire con gli altri utenti collegati e di condividere, per esempio, commenti su una determinata trasmissione (film, partita di calcio o notiziario) attraverso alcune funzioni disponibili in What’s Hot.
La nuova versione 3.0, rilasciata recentemente, permette di guardare più canali contemporaneamente, include un client nativo per Twitter, offre la cattura dello schermo e dei tweet visualizzati, offre opzionalmente gli avvisi di Growl, il supporto per i canali premium, funzioni migliorate di chat e (nelle preferenze) altre opzioni per utente. Livestation 3.0, disponibile gratuitamente per il download, è anche più stabile e più veloce della versione precedente, con un supporto migliore alla X-Platform.
Il software richiede un Mac con processore Intel e funziona da Tiger a Snow Leopard, mentre per i Mac con processore G3, G4 e G5 è disponibile anche una versione di Livestation 3.0 per PPC.

Un commento a “Trasmissioni in streaming sul Mac”

  1. ma nessuno ha pensato ad una tv in lingua italiana! cio fa intendere o che l’italia e molto chiusa
    oppure che l’interesse nei nostri confronti e molto basso

    imac g3 333.mac osx.3– mini mac core due duo1.83 4gb 500 hd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *