Siti web a portata di tutti (o quasi)

Solis Software, giovane software house portoghese dell’isola di Madera, ha presentato un nuovo software per Mac che sembra avere l’obiettivo ambizioso di rosicchiare quote mercato a programmi specializzati nella realizzazione di siti web, specialmente se dedicati ad utenti che non conoscono una sola riga di codice html.
Webspark consente infatti di progettare e sviluppare siti web, anche molto belli, partendo da zero. L’interfaccia utente, dovrebbe essere in grado di offrire facilmente e rapidamente la costruzione di un semplice e completamente funzionale sito web, in brevissimo tempo.
A differenza di iWeb, la filosofia del software non propone alcun template o modello, proprio per donare una certa originalità alla propria realizzazione. L’idea potrebbe essere valida, se non fosse che al programma mancano le più rudimentali funzionalità con le quali Apple vizia da sempre i propri clienti. Non c’è il Drag and Drop (per inserire un’immagine bisogna aggiungerla alla libreria dal menù apposito) non c’è nessun Mela+Z per l’annulla (ma un tasto apposito sia per l’Undo che per il Redo), non ha un aiuto in linea almeno nella versione in prova, ma soprattutto non ha ancora una stabilità eccellente sotto Snow Leopard.
È logico che tra i vantaggi del software c’è l’assoluta mancanza di richiesta di conoscenze sulla scrittura di codice HTML o qualsiasi altra tecnologia web, basta semplicemente imparare ad usarlo (c’è il PDF del manuale online) ed esportare il risultato del proprio lavoro già pronto per Internet.
Webspark costa 49,99 dollari, ma è anche disponibile per il download in versione Demo; i requisiti di sistema si limitano ad un Mac basato su Intel con Mac OS X 10.5 o versioni successive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *