Siete in crisi? Niente paura!

Non riuscite ad arrivare a fine mese? Quando guardate lo stipendio vorreste emigrare in un’isoletta calda del pacifico? Costume, infradito, mare e un baretto sulla spiaggia, lasciando moglie/marito e figli a casa a chiedersi dove siate mai andati a finire??? Tra un paio di scarpe, un giubbino nuovo e una vacanza DOVETE scegliere la bolletta del gas o le spese condominiali? BENVENUTI!!! Siete nelle stesse condizioni del settanta per cento degli Italiani, arrabbiati, confusi, ma mai domi… Tanto una soluzione la si trova sempre!
In questo funesto momento ci viene in soccorso Cristian Klenie, famoso blogghista, sviluppatore di app e twittomane, che probabilmente ha coscienza che in questa situazione fastidiosa non ci siamo solo noi Italioti.
Store News è un’app veramente utile e furba, una “finestrella scaccia crisi”. Applicazione gratuita (download): ci offre la possibilità di individuare le app che giornalmente vengono scontate nell’App Store. Dopo averla scaricata e aperta troveremo sulla nostra scrivania l’essenza della semplicità, una finestrella che ci elencherà le app che sono state abbassate di prezzo, il prezzo originale, quanto risparmieremo e per quelli proprio stirati, quelle gratuite.
Cliccando l’app scelta si aprirà l’App Store ed in un battito di ciglia avremo accesso al nostro desiderio, risparmiando importanti soldini.
Non c’è altro da dire se non ringraziare lo sviluppatore attento al fabbisogno giornaliero di noi Mac-fan che ci venderemmo un rene per l’ultima app o per l’ultima trovata geniale dei nostri “Dei Californiani”.

17 commenti a “Siete in crisi? Niente paura!”

  1. Grazie Matteo, ottima segnalazione, egregiamente "confezionata"…
    Insomma il perfetto incontro tra forma e sostanza.
    ;))

    più siamo, meglio stiamo, perché più ci divertiamo

  2. Essendo un agrario a me la parola cacchio mi fa pensare a questo:
    "La parola cacchio è un termine agricolo che indica propriamente i germogli della vite o di alcuni tipi di piante rampicanti o infestanti." prima parte della definizione di Wiki

  3. Grazie, Mikey…prrrlll… la birretta è sempre pronta! a me cacchio fa venire in mente un milanese. "dove cacchio eri?" "cacchio hai mangiato oggi?" "ueee! cacchio dici!!"

    Il giovane

  4. Ciao amici Maccanici 🙂 Un dubbio su quest’app: ho provato a farla girare sul mio vecchio MacBook Pro (il modello con il Core Duo) ma mi dice che non è compatibile. Ho scritto ieri allo sviluppatore per maggiori informazioni, attendo risposta, ma secondo voi è possibile che sia compilata solo a 64bit? E’ l’unica cosa che mi viene in mente che "manca" al mio "vecchio" Mac rispetto a quelli recenti.

          1. Se è del 2006 ci può stare…ma se è del 2007 mi pare veramente strano…lo sviluppatore, che dice?

            Il giovane

          2. Non ha ancora risposto. Attendo…in ogni caso, non avevo mai trovato fin’ora applicazioni non compatibili. Applicazioni di questo tipo intendo, non intensive o che usino particolari prestazioni grafiche, ovviamente. Stranamente, proprio oggi mi è capitato anche con un’altra applicazione (Pixelfari, un semplice "giochino" che visualizza Safari in 8bit).
            Provo a sentire anche quello sviluppatore…

          3. Ok ho verificato grazie a un amico sviluppatore che mi ha consigliato il comando "file" che restituisce l’architettura del programma.
            E’ effettivamente compilata solo a 64 bit, e quindi non gira sul CoreDuo che è solo a 32bit. Svelato l’arcano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *