Riparare gli Hard Disk del Mac

Drive Genius è indubbiamente uno dei migliori strumenti per la manutenzione degli Hard Disk di Mac OS X. Prosoft Engineering ha da poco rilasciato il nuovo Drive Genius 3, progettato per fornire una gestione insuperabile dell’archiviazione dei dati. È dotato di un’interfaccia semplice da usare ed offre: potenti strumenti per ottimizzatore per gli hard disk; un sistema completo per la verifica, la riparazione e la ricostruzione dei volumi, oltre alla capacità di testare la superficie dei dischi con l’analisi comparativa delle prestazioni e il controllo sull’integrità dei dati.
Permette di creare e cancellare partizioni, inizializzare dischi e cancella in modo sicuro i dati secondo gli standard del Dipartimento della Difesa americano. Drive Genius può anche nascondere le partizioni e clonare rapidamente i volumi.
Tra le migliori caratteristiche di Drive Genius ci sono gli strumenti avanzati per il ridimensionamento e lo spostamento di partizioni senza inizializzare nulla, oltre ad uno strumento di modifica dei settori in grado di soddisfare anche gli utenti più esperti.
Chi proprio non riesce a farne a meno può anche approfittare dell’utility di deframmentazione o della ripartizione non distruttiva dell’hard disk, ma soprattutto il suo impiego principale è relativo alla riparazione o ricostruzione delle directory danneggiate, e per esperienza personale riesce anche quando i più blasonati tools di riparazione falliscono.
Le novità introdotte con la nuova versione 3 di Drive Genius riguardano DrivePulse, che controlla la salute generale del disco avvisando l’utente di problemi iniziali facilmente risolvibili prima che diventino insormontabili (prevenire è meglio che curare); funziona finalmente a 64 bit su Snow Leopard (con un processore compatibile a 64 bit); Enhanced Defrag, che offre una deframmentazione migliore dei file ed una nuova interfaccia utente; introduce il supporto per RAID hardware e il software RAID di Apple; Enhanced Repartition per aggiungere, eliminare, nascondere, ampliare o ridurre le partizioni Mac; scansione in tempo reale dei blocchi difettosi oltre ad una verifica estesa sui test di stress di validità in lettura e scrittura; infine permette l’invio di notifiche automatiche via e-mail per le operazioni lunghe quando si è lontani dal computer.
Drive Genius 3 richiede un Mac con processore Intel con almeno Mac OS X 10.5.3 installato e 512MB di RAM. Costa 59 dollari per aggiornare il software dalla versione 2 (una offerta speciale prevede l’upgrade dalla versione 1 e 2 a soli 49 dollari); mentre occorrono 99 dollari per la versione completa del programma.
Sul sito ufficiale è possibile anche scaricare una demo per valutare il software prima dell’acquisto. È necessario inserire un’indirizzo e-mail valido (anche se temporaneo) per ricevere il link per il download del software.
Nota:
Active-software.com ha reso disponibile anche Drive Genius 3 in italiano.

4 commenti a “Riparare gli Hard Disk del Mac”

  1. Ho fatto fare un analisi a Drive Genius che consiglia vivamente la deframmentazione del disco di sistema.
    Che fare a fronte di tutte le notizie più o meno autorevoli che sostengono l’inutilità del defrag su Mac??

    La vita è ciò che ti accade mentre sei tutto intento a fare altri piani . . .

    1. Puoi tranquillamente farne a meno. Se poi hai già comprato il programma, hai una copia integrale del disco e vuoi farti passare lo sfizio, nessuno te lo impedisce.
      😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *