Ridurre (o ingrandire) immagini in batch

L’utente moderno, abituato alle nuove macchine fotografiche digitali sempre alla ricerca di un numero maggiore di megapixel, è costretto ad affrontare un problema fin troppo sottovalutato, la gestione di numerosi gigabyte di foto digitali. E se il costo dei moderni hard disk cala sempre di più (inversamente all’aumento di capacità), lo stesso non si può dire della velocità delle connessioni ad Internet, specialmente in upload e specialmente in Italia. Inviare anche solo una ventina di fotografie a qualche amico può diventare una vera seccatura, per non parlare di una distribuzione maggiore di documenti.
BiggieSmall è una nuovissima utility per il ridimensionamento delle immagini in batch. Il programma, sviluppato da MKD Software, si dimostra estremamente semplice da usare, e facilita di molto la condivisione delle proprie foto digitali riducendo drasticamente i “tempi di consegna”.
Il programma è rapidissimo nel processare le immagini, è molto leggero ed offre una resa al pari dei software professionali. Permette di scegliere la dimensione secondo diversi parametri e criteri, il formato di uscita (JPG, JPG2000, PNG, TIFF, BMP) e la qualità dell’immagine (legata al livello di compressione.
BiggieSmall è localizzato in bulgaro, francese, tedesco, giapponese, portoghese, spagnolo, oltre che logicamente in inglese, ed anche se manca l’italiano non risulta difficile da usare, però non è gratuito, ma in effetti dimostra di avere davvero una marcia in più rispetto ai numerosi software freeware in circolazione.
Costa appena 4,95 dollari, e dal sito dello sviluppatore è possibile effettuare il download di una versione Demo, che lascia una filigrana sulle immagini elaborate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *