Portatili Dell e rimborsi di Windows

Non è sempre difficile far valere il diritto di rifiutare la licenza per il sistema operativo normalmente precaricato sui notebook in vendita. A volte è facile, rapido, indolore.
Su Punto Informatico viene pubblicata una email che testimonia la semplicità nell’ottenere il rimborso della licenza dell’OS Windows XP incluso nella confezione del notebook acquistato da un utente PC svizzero.


Bellinzona – Gentile redazione, Punto Informatico è il mio più letto quotidiano online e pertanto, oltre al fatto che vi è già capitato di parlare dell’argomento, ho pensato di segnalarvi un caso di rimborso ottenuto della licenza di Microsoft Windows XP preinstallato su un computer portatile Dell 640m.

Sono residente in Svizzera e appena ricevuto il laptop ordinato, ho proceduto ad un backup completo del disco in caso di eventuali richieste particolari da parte di Dell, oltre al fatto che non ho ordinato alcun tipo di cdrom del sistema. Quindi ho proceduto ad avvisare il customer care di Dell per il mio paese (sede a Ginevra) indicando la nota 7.1 delle loro condizioni generali, la quale indica che se il cliente non dovesse accettare un’eventuale licenza dovrà restituire l’intero prodotto (inteso gli eventuali cdrom del sistema) per ottenere il rimborso.

Dopo appena due giorni sono stato contattato telefonicamente dall’ufficio addetto, che ha provveduto ad un semplice accertamento e mi ha spiegato che mi avrebbero inviato un’email alla quale rispondere con i dati del conto corrente.

La sola cosa strana è che non sapessero il prezzo di listino di una licenza Windows e che, come i loro clienti, sapessero solo le differenze di costo tra le diverse versioni (per esempio 125CHF in più per passare dalla versione Home alla Professional). Per tale motivo ho provveduto io stesso a indicarli il costo approssimativo di una licenza venduta nei negozi di informatica di città (circa 130CHF).

Il tutto si è risolto con una gentilezza inverosimile e senza alcuna difficoltà. È da dire che alla mia domanda su come procedono normalmente per questo tipo di richieste, la risposta è stata che non era mai capitato. Questo potrebbe forse spiegare la rapidità con la quale hanno trattato il caso.

Di nuovo dopo qualche giorno l’importo è stato accreditato, circa 150CHF.

Cordialmente,
Giuseppe D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *