Pixelmator, l'anello mancante

Pixelmator è un editor d’immagini veloce e potente per Mac OS X che dispone di tutto il necessario per creare, modificare e migliorare le immagini su più livelli, ma non in modalità cmyk, per questo motivo si presta soprattutto ad un impiego casalingo o per la creazione e la modifica dei contenuti Web.
L’impatto con l’interfaccia è rassicurante, in pieno stile Apple e ricorda molto la suite iLife’08. I comandi, la barra degli strumenti e le scorciatoie da tastiera sono molto simili al colosso di Adobe, con incluse correzioni automatiche di esposizione, contrasto, colore e luminosità. È possibile aprire le immagini da iPhoto attraverso il comodo browser integrato per le immagini, editarle e salvare senza spostarsi dal programma.
Pixelmator ha anche delle caratteristiche esclusive: filtri di distorsione quantomeno inediti e spettacolari; filtri di sfocatura velocissimi ed interagisce con l’iSight.
…Segue
Questo programma potrebbe tranquillamente seguire la sorte di CoverFlow, che ricordiamo nacque da Steel Skies come programma isolato (per sfogliare gli album musicali sottoforma di copertine) e fu poi acquistato da Apple per essere integrato prima in iTunes e poi negli iPod. Pixelmator meriterebbe di affiancare iPhoto e Aperture, diventando lo strumento di ritocco e composizione che attualmente manca nella suite iLife di Apple. Anche perché è fortemente integrato a Mac OSX sfruttando le tecnologie Core Image, Open GL, ColorSync, Spotlight e Automator. Pixelmator supporta più di 100 formati di files, oltre ad aprire e salvare i classici PSD, TIFF, JPEG, PNG, PDF ed EPS.
Elencare tutte le qualità di questo software sarebbe impossibile, per cui consigliamo di scaricarlo e provarlo. L’installazione consiste in un Drag e Drop, metodo comodo ed assai poco invasivo.
È possibile effettuare il Download per installare la demo, il software completo costa 44.06 euro e li vale davvero tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *