Personalizzare il Dock e molto altro

iCustomize 2.0 è la naturale evoluzione della versione rilasciata a febbraio di quest’anno, è un’applicazione tutta italiana che permette la modifica della parte grafica di Mac Os X (compatibile solo con Leopard) e presenta le seguenti funzionalità: cambio Temi Dock con semplice Drag&Drop; caricamento di Temi per il Dock; cambio dell’immagine centrale degli Stack con Drag&Drop; caricamento di temi per gli Stacks; cambiamento icone di Finder, urls e cestino; cambiamento di tutte le icone di Sistema (tutte le 60 principali); cambiamento delle icone delle Applicazioni mediante Drag&Drop; restore di tutti gli elementi originali modificati con iCustomize. In pratica più di quello che fa Candybar, ma senza costare un centesimo.
Il freeware, realizzato in Applescript Studio e Xcode dall’infaticabile Mac-Dragon, nasce dall’idea di creare un’applicazione per Mac Os X Leopard (a 64 bit e Universal Binary) semplice e veloce, ma allo stesso tempo funzionale e assolutamente gratuita! Il download è di 10,5MB ed è disponibile sulle pagine del sito ufficiale di iMark.

5 commenti a “Personalizzare il Dock e molto altro”

  1. si corre il rischio di fare "casini"?
    so che cambiare anche solo le icone di sistema può essere dannoso, qui si va sicuri?

    MacBook Black 2.16GHz ram 3GB – – iPhone3G 16GB Black

    1. iCustomize, come altri programmi analoghi, rimpiazza gli elementi grafici tipo trashfull.png contenuti in /System/Library/CoreServices/Dock.app/Contents/Resources/ e in effetti la modalità di ripristino non fa altro che rimettere gli originali.
      Quanto questo sia rischioso no so dirlo, ma certamente meno di ShapeShifter, che nonostante il danno causato inizialmente a vendere continua a rimanere un must.
      http://unsanity.com/haxies/shapeshifter
      Sarebbe interessante ricevere una rassicurazione direttamente dall’autore, visto che è italiano e ci legge.
      😉

        1. allora siamo due imbranati…
          ma credo che il mio problema dipenda dal tipo di icone che ho provato a trascinare, sono di quelle con classe "cartella" e non so come farle diventare "PICT" o "icns"…

          MacBook Black 2.16GHz ram 3GB – – iPhone3G 16GB Black

          1. ci sono riuscito senza usare il trascinamento…indico al software la cartella dove pescare i docks o stacks scaricati e li installo.
            Attenzione che sia la versione 2 del software…con la uno non c’ho capito molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *