Pen Drive fasulle

Chi è un accanito amante della tecnologia non può farsi mancare una penna USB dalla capacità stratosferica, ed è noto a tutti che questi prodotti sono costosissimi se acquistati dal negoziante di fiducia sotto casa, e tranne qualche rara offerta nei grossi centri commerciali è difficile pagarli meno che sui negozi virtuali disponibili sul web.
Attualmente, sul web, una pen drive da 16GB (un taglio impensabile negli anni scorsi) costa all’incirca 50 euro, ed offre una capacità di storage pari ai Mac professionali di 8 anni fa. Poi sono uscite quelle da 32GB e recentemente sono spuntati i modelli da 64GB. Tutte queste memorie sono prodotte ovviamente nei paesi orientali, e proprio comprandole lì si risparmiano tanti soldini, basti pensare che una penna da 16GB si trova facilmente anche a 10 euro, un quinto del miglior prezzo italiano.
Regno di tutto questo commercio è il sito di aste EBay, dove è possibile acquistare (a proprio rischio e pericolo) prodotti oltreoceano. Proprio su EBay, a causa della larga diffusione e della difficoltà di un controllo sicuro sul venditore, è possibile incappare in qualche truffa. È recente il caso delle Pen Drive da 128GB fasulle. Si trattava di dispositivi che permettevano la copia dei file ed anche la lettura (apparente) dopodiché i file ricopiati risultavano illeggibili. Il consiglio è sempre il solito, utilizzare il buonsenso.
Se ci si vuole affidare per forza ad Ebay, bisogna comprare solo da negozi con numerosi feedback positivi (meglio se superiori ai cento) e soprattutto negozi che rilascino regolare fattura, diffidate da chi ha centinaia di feedback relativi ad acquisti da un centesimo. Molta attenzione va posta anche nella scelta dei metodi di pagamento, impariamo ad usare solo forme di pagamento tracciabili, (bonifici bancari o paypal) anche se l’ideale resta sempre il contrassegno. Anche l’acquisto da privati che offrono prezzi troppo invitanti vanno affrontati con le dovute precauzioni.
Se la nuova Kingston DataTraveler 150 a 64GB costa 177 dollari, perché mai qualcuno vorrebbe vendervene una a 33 euro? Ricordate, quando è troppo bello per essere vero, quasi certamente non lo è!

2 commenti a “Pen Drive fasulle”

  1. Io ne ho comprato una 16 GB e mi ha dato questo problema, l’ho pagata 16€ ma non sono ancora certo se sia una fasulla, potete aiutarmi voi?
    e non l’ho più riempita al massimo, sapete dirmi come riconoscere quelle fasulle che test fare, e come capirne la reale capienza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *