Parallels Desktop 3.0 Build 5570

La versione 3.0 di Parallels Desktop è stata introdotta a giugno del 2007 aggiungendo più di cinquanta nuove funzioni, migliorie e perfezionamenti per far girare Windows in modo ancora più semplice di prima. Da quella data ha subìto diversi aggiornamenti che affinano sempre di più la macchina virtuale, oggi punto di riferimento per chi ha la necessità di far girare il Sistema Operativo di Redmond su macchine Apple senza l’obbligo del riavvio.
Funzioni come: SmartSelect, che con un semplice doppio clic permette di aprire il file con l’applicazione prestabilita; SnapShot, lo strumento di sicurezza e di backup che rende le macchine virtuali Parallels estremamente protette; Security Manager per personalizzare il livello di interazione tra Windows e OS X; e Parallels Explorer per vedere e modificare il contenuto dell’HD virtuale Windows senza avviare la VM, hanno reso Parallels Desktop for Mac imbattibile in personalizzazione ed efficienza.
Nel corso della giornata di ieri è stata rilasciata la Build 5570 che: integra il supporto totale a Mac OS 10.5 Leopard; abilita l’utilizzo di due identici drive CD/DVD in VM; migliora le prestazioni delle tecnologie DirectX e OpenGL; migliora le prestazioni di Windows Vista e XP; acquista la capacità di migrare Windows di Boot Camp su una immagine disco virtuale di Parallels; aggiunge miglioramenti pratici ed estetici dell’interfaccia in modalità Coherence.
Ecco il link diretto per il download dell’aggiornamento..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *