Office 2008, una schiappa?

Allo scorso Macworld Expo di San Francisco, Microsoft ha lanciato la sua nuova suite di applicazioni Office 2008 per Mac, finalmente ricompilata in Universal Binary, per girare nativamente sui Mac con processori Intel.
Oltre ai miglioramenti sull’interfaccia e sulle funzionalità, la parte più importante concerne le prestazioni che si possono ottenere grazie alla nuova architettura sui Mac Intel.
Avevamo testato la Beta, notando una certa lentezza sia su PPC che su Intel, ma non si può condannare un software giudicando una versione non ancora definitiva.
Un lettore di XLR8Yourmac, dopo aver saputo che Excel 2008 fosse più lento della versione 2004 si è preso la briga di lanciare diversi calcoli cronometrandoli, ottenendo risultati deludenti: sulla versione di Office 2004 con un MacBook Pro Core Duo 1,83 GHz, una complicata elaborazione ha impiegato 178 secondi, con Excel della versione Office 2008 di secondi ce ne sono voluti ben 774.
È la prima vota che un’applicazione nativa giri più lentamente della versione precedente sotto l’emulazione di Rosetta.
Fonte: MacSecrets

Un commento a “Office 2008, una schiappa?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *