Nuovi MacBook e MacBook Pro

Si è concluso da poche ore il Keynote di Steve Jobs quasi esclusivamente dedicato alle ampie novità riguardanti i portatili Apple.
Anche stavolta iMaccanici hanno seguito a distanza l’evento che, come sempre, era stato ampiamente preceduto nei giorni scorsi dagli immancabili rumors più o meno attendibili riguardo le possibili novità.
Steve Jobs introduce l’evento illustrando un rendiconto sulla situazione attuale dei computer Macintosh nella scena mondiale:
– 2.5 milioni di computer venduti nell’ultimo trimestre;

– 247 stores in 8 nazioni con 400.000 visitatori al giorno;
– il 17.6 % delle vendite in USA al dettaglio;
– il 39% dei Computers in USA nel comparto educativo.
Quindi la parola passa al numero due dell’Azienda di Cupertino, anch’egli sul palco: Jonathan Ive illustra il percorso di realizzazione dei nuovi portatili, a partire da un unico blocco di alluminio (Brick).

Ed ecco le attesissime novità, che vengono presentate da Steve Jobs a partire dal MacBook Pro, e subito dopo al MacBook:
– viene introdotta una scheda grafica nVidia GeForce 9400M oppure nVIDIA 9600M GT, più veloci delle attuali schede integrate Intel;
– il nuovo touchpad è in vetro, multitouch e molto più largo dell’attuale, è possibile usarlo fino a quattro dita contemporaneamente;
– l’autonomia della batteria va da 4 a 5 ore;
– super drive, MagSafe per il connettore dell’alimentatore, Ethernet, Firewire 800 (che però scompare dal MacBook), una mini display port, 2 porte USB e indicatore della batteria laterale;
– disponibile un modello con disco SSD come per il MacBook Air;
– abbandonata l’opzione di scelta del monitor “Matte”, da oggi tutti i portatili adottano solamente il display di tipo “Glossy”;
– l’estetica del monitor mostra la cornice nera già adottata in precedenza per gli iMac.

Il nuovo MacBook Pro è già disponibile sulla vetrina di AppleStore a 1999 euro, con schermo di 15″, processore 2,4 GHz 2 Duo e 2 GB di RAM in soli 2,4 cm di spessore.
È ecosostenibile e non usa mercurio o materiali pericolosi, inoltre la confezione è notevolmente ridotta rispetto alla precedente.
Il MacBook entry level presenta anche un taglio del prezzo di 100 dollari (in Europa 50 euro).

Altre novità riguardano il MacBook Air, disponibile con disco SSD da 128 Gb e, dal prossimo mese, con processore da 1,86 GHz al prezzo di 2299 euro, nonchè l’Apple Cinema Display, che comprende ora la iSight integrata con microfono, schermi a LED di 24″ e, sempre dal prossimo mese, è disponibile con connettore MagSafe (per ricaricare il portatile collegato) al prezzo di 849 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *