Navigatore GPS per iPhone

Ebbene sì.
Sabato 20 Giugno la Navigon, bruciando sul tempo TomTom, che pure ha approfittato della vetrina del WWDC ’09, ha pubblicato sull’App Store il suo MobileNavigator Europe: il primo navigatore GPS per iPhone, con mappe off-line (ovviamente, con OS 3.0).
Le posizioni, tra le recensioni presenti sullo Store, sono controverse, ma sono comunque oltre 50 in pochissime ore, a dimostrazione di quanto fosse attesa una App simile per il nostro melafonino.
Se permettete, dico la mia.
Scaricata la App, al “modico” costo di 74,95 euro (anche se, a pensarci bene, sono meno di quanto richiesto da altre marche per le sole mappe aggiuntive… e qui ce ne sono ben di sedici paesi europei), parte l’installazione, che – visto l’1,62 Gb di peso – impiega un pochino.
Comunque, il Navigon si presenta subito bene: Icona elegante e ben distinguibile, supporta l’ascolto dell’ipod integrato in background (anche se, come per molte altre applicazioni che lo fanno, rimane il problema della gestione dei files audio senza uscire dal navigatore che, in effetti, non è possibile effettuare: dunque, la soluzione meglio praticabile è l’avvio di una bella playlist), con la musica che cala leggermente (uhm… che sia il 15% impostato di default in iMovie 😀 ) quando vi si accavalla la voce del navigatore.
…segue
L’app – nonstante il peso – è molto fluida, aggancia molto velocemente il segnale GPS (non ho mai impiegato più di dieci secondi su strade a tre corsie ed addirittura in movimento a 130 kmh) e ricalcola molto velocemente il mutamento del percorso in caso di variazioni o errori di direzione.
Impostata la destinazione – che si può personalizzare richiedendo un percorso “veloce, migliore, breve, panoramico” ed escludendo o meno i pedaggi o specificando con quale mezzo si viaggia o se si è a piedi – il navigatore calcola in pochissimi secondi il viaggio ed indica sul display, di default, l’ora di arrivo, la mappa (in 2D, ovvero dall’alto o in 3D, ovvero “frontale”) ed il nome della strada che si sta per imboccare.
A prima vista, sembrano mancare le indicazioni su km/h e km mancanti all’arrivo (cui tanto sono affezionati gli utenti TomTom), ma si possono ottenere semplicemente “tappando” l’ora di arrivo presente sulla parte superiore del display… rimane inoltre ben visibile la barra superiore dell’iPhone, che indica rete, ora, stato della batteria etc. etc.
Il software pecca un po’ in customizzazione, posto che non è possibile scegliere o modificare: la combinazione di colori delle mappe, la voce, i POI (posto che sul TomTom mi ero creato una bella categoria “Tribunali”, è una bella differenza).
L’argomento POI è forse il più spinoso: infatti, a meno che io non sia del tutto rimbecillito, non sono riuscito ad escludere la visualizzazione dei POI sul tragitto; il che, considerando che vengono visualizzati bancomat, banche, farmacie, hotel, ristoranti, supermercati, chiese, punti panoramici e di interesse, macdonalds e chi più ne ha, più ne metta, è un bel problema… almeno a me, crea molta confusione visiva. Disagio accentuato nella visione 2D: infatti, mentre nella 3D i POI sono indicati dai soli simboli, nella 2D a questi si aggiungono tutte le indicazioni per esteso, più i nomi di tutte le strade… il che, al centro di Napoli, diviene un bel problema.
C’è da dire che le indicazioni vocali sono così ben fatte, il preavviso così preciso, lo scarto di segnale GPS così assente, che la necessità di guardare lo schermo diviene praticamente nulla.
Viceversa, appare singolare la scelta di non associare – e di non permettere di associare – alcun segnale acustico ad eventi quali il superamento del limite di velocità (peraltro, correttamente indicato e variato anche in tratti di lavori stradali in corso).
Inoltre, appare strano che non si sia associata la modalità notturna, che va impostata “a mano”, al sensore di luminosità interno all’iPhone.
Insomma, devo dire che – anche se i punti di critica ci sono – il MobileNavigator è proprio una bellissima applicazione, soprattutto per puntualità del segnale GPS (ho avuto svariati TomTom e, nelle medesime condizioni, ho dovuto attendere anche più di 30 secondi… anche minuti!!!… per avere una risposta dal terminale) e per fluidità nell’applicazione, che non si blocca nè rallenta mai, anche in presenza di più app aperte ed anche in caso di ricezione di una chiamata (che, comunque, sospende la visualizzazione della mappa)… essendo un tipo pretenzioso, per ora diamo 4 stelle… ed aspettiamo l’aggiornamento! 😉

Un commento a “Navigatore GPS per iPhone”

  1. Un piccolo aggiornamento.
    Sull’App Store è adesso comparsa la versione solo italiana del Navigon, dal costo di 49,99€ fino al 30 Giugno 09 (poi, è annunciato l’aumento ad € 69,99): supporta la cartografia di Italia, S.C. Vaticano e San Marino e pesa "solo" 234 Mb, contro l’1.6 Gb della cartografia europea.

    Elia, l’avvocato del diavolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *