Microsoft, multa da più di 280 milioni

Il commissario alla Concorrenza Neelie Kroes, ha deciso di multare il colosso di Redmond per non essersi conformato alla decisione dell’esecutivo comunitario di marzo 2004, presa dall’allora Commissario alla Concorrenza Mario Monti, imponendo un’ammenda al colosso di Redmond per altri 280,5 milioni di euro. La Microsoft ha già versato alla Comunità Europea 497 milioni di Euro, con l’accusa di avere adottato pratiche di monopolio nel suo Sistema Operativo, nel Media Player e nel suo Group Server, per avvantaggiarsi illecitamente nel mercato, e pare che ci sia pure riuscita.

A suo tempo la Commissione aveva ordinato alla MS di rilasciare una versione di Windows XP senza un player integrato e di offrire alla concorrenza i dettagli tecnici dei protocolli di comunicazione usati nei suoi server.

La multa aggiuntiva di 280,5 milioni di euro è la punizione severa per non avere fornito questo dettagli tecnici nelle modalità tempistiche richieste, ignorando i termini stabiliti dalla famosa delibera antitrust di marzo 2004. Se Microsoft continuasse a venire meno ai suoi obblighi dopo il 31 luglio, verrà colpita ulteriormente con una penale da 3 milioni di euro giornalieri. Facendo un attimo i calcoli alla vecchia maniera, possiamo riassumere l’ammontare delle multe in un totale di 1.506 miliardi di lire, con una penale di poco inferiore ai 6 miliardi di lire al giorno.

Niente male però!

Fonte:
il sole 24 ore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *