Masterizzatore slim Blu-ray USB

Il masterizzatore Blu-ray di FastMac, tanto chiacchierato durante il Macworld del mese scorso, non era ancora stato ufficializzato, almeno fino a ieri, quando FastMac ha introdotto con comodità il suo External Slimline USB 2.0 BD-ROM Optical Drive al prezzo particolarmente aggressivo di 99.95 dollari americani, contro i 149.95 del listino.
Questo modello base non scrive i Blu-ray, ma legge i BD-ROM Blu-ray alla velocità di 2X; comunque scrive a 2X i DVD-R DL; scrive a 2.4X i DVD+R DL; scrive a 4X i DVD-RW e i DVD+RW; scrive a 5X i DVD-RAM; ed infine scrive a 8X i CD-R, i CD-RW, DVD-R e i DVD+R.
Per chi ha intenzione invece di masterizzare (e non solo leggere) i Blu-ray con questa serie di drive deve orientarsi sul modello APP-6963 a 299.95 dollari che scrive i Blu-ray (BD-RE, BD-R, BD-RE, DL e BD-R DL) alla velocità di 1X. Esiste infine il modello APP-6964 External Slimline USB 2.0 BD-R 4X Optical Drive che scrive a 4x BD-R e alla velocità di 2x il dischi BD-RE, BD-R DL e BD-RE DL. Tutte e tre le unità vengono riconosciute indistintamente da Mac e PC, ma c’è comunque bisogno di Toast per sfruttare il drive. Inoltre il sito del produttore consiglia l’utilizzo di BootCamp per la riproduzione dei filmati Blu-ray.
Una considerazione su questo tipo di lettori riporta i ricordi ai primi masterizzatori per CD, quando con cifre vicine al milione di lire si poteva comprare un bel masterizzatore 1X. Nel giro di pochi anni il crollo del prezzo di questi prodotti ha portato la duplicazione dei dischi in tutte le case. Forse è il caso di aspettare un po’ prima di lanciarsi in un acquisto del genere. Almeno aspettare Snow Leopard, per il supporto completo a questa tecnologia, che nel frattempo sarà molto più accessibile e performante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *