Masterizzare non è mai stato così facile

Burn è l’applicazione ideale per le masterizzazioni più comuni di CD e DVD, è in pratica l’evoluzione (o la sopravvivenza) del software di base che scomparve dal Mac con l’avvento delle iApps. Ma perché si dovrebbe usare Burn quando attualmente ogni software fornito da Apple permette la scrittura CD e DVD?
La risposta si cela nella domanda opposta: perché usare per forza i vari (e pesanti) programmi Apple quando potremmo usare un’unica e agile applicazione per masterizzare audio, video e dati?
Kiwifruitware ha da poco rilasciato Burn 2.0u, questa nuova versione, oltre a permettere di masterizzare dischi di dati, dischi audio (mp3, cd audio), dischi video (VCD, SVCD, DVD-Video, DivX), immagini e copie su disco, guadagna: una nuova e più completa interfaccia grafica; le nuove icone per Leopard a 512 pixel; una nuova finestra di dialogo per la scrittura e la cancellazione; opzioni combinate nella finestra di masterizzazione; gli effetti sonori; informazioni sullo spazio disponibile e utilizzato nella finestra principale; l’accesso rapido alle opzioni; un nuovo Aiuto riscritto e la disponibilità in più lingue (manca ancora l’italiano, acc!).
Da non sottovalutare anche la possibilità offerta dal software di eseguire conversioni video autonomamente (garantite al 100% solo con sorgenti DV) a velocità impressionanti, nelle preferenze è anche possibile impostare le opzioni per la qualità e la dimensione. Molte altre funzioni e novità riguardano nello specifico le funzioni di Copia, Video, Audio e Dati, ed in maniera sperimentale c’è anche la possibilità di effettuare l’Overburning. Sul sito ufficiale si trovano numerose informazioni, guide e mini-tutorial per sfruttare al massimo questo comodissimo software.
Burn 2.0u è progettato per essere eseguito sui Mac con processori Intel e PPC, funziona da Mac OS X 10.3.9 all’ultima release di Leopard ed è semplicemente gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *