MacTracker non scompare, anzi "compare"!

Un vero must tra le applicazioni per Mac OS X, Mactracker integra un ricco database di dettagli su tutti i computer Mac prodotti da Apple nel corso degli anni, con informazioni precise su clock del processore, tipo e quantità di memoria, drive ottico, scheda grafica, versione del Sistema Operativo inclusa e versione massima installabile, opzioni di espandibilità e stato di supporto da parte di Apple dividendo le macchine in categorie: Supported, Vintage ed Obsolete.
Non mancano le informazioni su server, mouse, tastiere, monitors, stampanti, scanners, camere digitali, iPod, AirPort, Newton e versioni vendute di Mac OS.
Per circa quattro mesi l’applicazione (solitamente aggiornata spesso) non ha subìto un solo update, ma la nuova versione di MacTracker 5.1, rilasciata martedì scorso, guadagna numerose migliorie, dati aggiornati, ed anche una nuova, elegante funzione che permette di confrontare rapidamente due o più modelli prescelti dopo averli selezionati col tasto Mela premuto e fatto Tasto Dx -> Compare: una schermata mostrerà contemporaneamente i dati delle macchine selezionate per un rapido confronto.
Sono state aggiunte inoltre le informazioni relative ad un modello 20″ di iMac di metà 2009 ed anche all’iPad; un nuovo motore di ricerca cerca tutte le voci specifiche dalla finestra principale; aggiunti i prezzi, ove disponibile, in dollari australiani, yen giapponese, corone svedesi e franchi svizzeri; aggiornato anche lo stato di supporto per i modelli Vintage e l’elenco dei prodotti dichiarati obsoleti da Apple. Altre modifiche e aggiunte minori completano l’opera, come la risoluzione de crash dell’applicazione all’aggiunta di un nuovo contatto in “my models” con Mac OS X 10.6 e un problema in cui alcuni caratteri che causerebbero dei risultati di ricerca errati.
MacTracker 5.1 è disponibile per il download sul sito ufficiale, e da questa versione in poi richiede almeno Mac OS X 10.4 o successivi.
Una curiosità: dalle release successive alla 5.0.1 non si trovano più le informazioni ed i dati sui cloni Mac autorizzati da Apple a metà anni 90, giustificandone la scomparsa per “meglio focalizzare i modelli Apple”, le caratteristiche dei vari modelli Motorola StarMax, Power Computing e UMAX SuperMac erano comunque un bel ricordo. Chi volesse questa vecchia versione con i cloni, forse la può trovare ancora QUI.
Da non dimenticare la disponibilità di MacTracker anche per iPhone, iPad e iPod touch, a partire dall’apposita pagina dedicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *