MacBook, più veloci e meno cari.

Confermate le voci lette su Think Secret, che riportavano l’anticipo degli aggiornamenti alle linee di portatili Apple. Infatti alle 16:45 di oggi gli AppleStore sono tornati online con poche, ma invitanti novità sui MacBook.
Processori più veloci, WiFi più veloce, HD più capienti, maggiore dotazione di Ram e prezzi ribassati di 70 euro.
Il MacBook entry level ha adesso un processore a 2 GHz e un hard disk da 80GB, mentre l’altro modello bianco ha un processore a 2,16 GHz e dispone di una capacità di archiviazione pari a 120GB, tutti i modelli sono forniti con 1GB di DDR2 SDRAM, monitor "glossy" da 13" e con la scheda AirPort basata sul nuovissimo standard wireless 802.11n.
Il top di gamma di colore nero ha un HD Serial ATA da 160GB, ma è anche possibile comprarlo con 200GB (opzione permessa anche sugli altri). È presente ancora il combo come unità di masterizzazione nel modello entry level, mentre chi sperava nell’adozione della più veloce scheda grafica Intel GMA 300 deve accontentarsi ancora della scheda grafica integrata Intel GMA 950.
È ipotizzabile che in un prossimo futuro arriveranno gli upgrade anche per il Mac mini, che rimane il solo computer ad utilizzare ancora processori Intel Core Duo della serie Yonah, forse il tanto vociferato Santa Rosa vedrà la luce sui prossimi MacBook Pro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *