L'FTP svizzero: Cyberduck 3.1

Cyberduck è il popolare client open source per la gestione FTP e SFTP su Mac OS X. Il software supporta l’autenticazione FTP/TLS (FTP su SSL/TLS) usando AUTH TLS, consente il download e l’upload tramite trascinamento, supporta il protocollo Bonjour di Apple e sincronizza le cartelle locali e remote.
L’aggiornamento rilasciato ieri porta il programma alla versione 3.1 includendo le seguenti nuove funzioni: supporto ad Amazon CloudFront e Cloud File (Mosso); protocollo pre-configurato per le impostazioni di MobileMe iDisk (WebDAV); invio tramite interfaccia di comandi SSH; compressione e apertura di file e cartelle (ZIP, TAR ecc); campi URL attivi e cliccabili; attributo di quarantena per i file eseguibili scaricati; nella finestra Informazioni del Finder viene visualizzato il percorso dei file scaricati; nel Dock di Leopard la cartella rimbalza una volta al termine del download; lettura IdentityFile di configurazione in OpenSSH in ~/.ssh/config; l’impostazione predefinita per il trasferimento saltato include i file GIT e altri; aggiunto il pulsante QuickLook nella barra di configurazione degli strumenti; supporto alle favicon per Web e supporto all’autenticazione NTLM (WebDAV). Sono stati risolti anche alcuni bug che affliggevano la precedente versione: gli upload falliti con autenticazione Digest; l’interoperabilità con Microsoft SharePoint; la gestione dei preferiti con il drag and drop e le password di default ignorate nel portachiavi.
Cyberduck è localizzato in inglese, ceco, olandese, finlandese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano, norvegese, slovacco, spagnolo, cinese (tradizionale e semplificato), russo, svedese, danese, polacco, ungherese, indonesiano, catalano, gallese, thai, turco ed ebraico.
Cyberduck gira su Mac PPC e Intel, con Tiger o Leopard, non richiede particolari risorse hardware ed è disponibile per il download dal sito dell’autore svizzero.
Nel pacchetto è incluso un comodo Widget anch’esso aggiornato, che permette di effettuare in maniera più immediata li trasferimento dei dati.
Update:
A 24 ore di distanza dal rilascio di Cyberduck 3.1 è stata rilasciata quella che in gergo si chiama “pezza” che porta Cyberduck alla versione 3.1.1 e risolve due bug relativi alla stabilità e alla compatibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *