Isolator 3.1(beta)

Isolator si presenta come un software che trova posto nella barra dei menù di Mac OS X e serve, come il nome lascia intuire, ad isolare l’applicazione in uso dalle altre aperte.
È un strumento utile ad aumentare la concentrazione prevenendo le distrazioni da eventuali programmi di lasciati aperti, come quelli di messaggistica.
È utile anche per ottimizzare facilitare la realizzazione di videocast e tutorial isolando tutto il superfluo durante la registrazione del filmato.
Isolator provvede a coprire il desktop e tutto il resto, lasciando visibile in primo piano solo quello che ci interessa maggiormente.
Nella serata di ieri è stata rilasciata la beta della versione 3.1, che guadagna la capacità di offuscare le finestre in background con un gradevole effetto sfocatura. Essendo l’unica funzione aggiunta è legittimo supporre che sia stabile come la precedente versione.
Le altre caratteristiche restano le stesse della versione 3.0 rilasciata il 25 marzo scorso: nasconde il Dock di Leopard; ha la finestra di sfondo personalizzabile, anche attraverso la semitrasparenza; nasconde le finestre nel background; permette la personalizzazione delle scorciatoie da tastiera; disabilita l’icona Menu; offre la possibilità di lanciare automaticamente Isolator all’avvio del Mac e supporta monitor aggiuntivi.
Isolator gira su Mac PPC e Intel, con Tiger o Leopard, non richiede particolari risorse hardware ed è disponibile per il download dal sito willmore.eu.
Anche se è gratuito l’autore confida in qualche piccola donazione tramite PayPal.

Un commento a “Isolator 3.1(beta)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *