iPhone, sir?

Dal 9 novembre sarà disponibile l’iPhone in Gran Bretagna, in un modello con il network Edge come quello venduto negli USA, l’operatore unico sarà O2 e costerà 269 sterline (388 euro), ma sarà venduto anche da Carphone Warehouse e ovviamente da Apple.
L’annuncio è stato dato ieri mattina all’Apple Store londinese di Regent street, con la straordinaria partecipazione di Steve Jobs.
Per poter comprare l’iPhone è necessario stipulare un contratto con O2 della durata di 18 mesi, in compenso O2 ha un interessante accordo con Cloud (diffusissimo operatore Wifi) per la condivisione gratuita di 7500 hotspot in tutto il Regno Unito.
Il cellulare di Apple dovrebbe arrivare anche in Francia ed in Germania entro la fine dell’anno.

Queste sono le domande alle quali ha risposto Jobs al termine dell’evento.

Ci sarà il medesimo sistema di Starbuks anche in UK?

Steve: “Questo dovreste chiederlo a Starbucks. Loro amano la Gran Bretagna”. 

Che ci dice dell’attivazione da iTunes in UK?

Steve: “Si, iTunes funziona esattamente come negli USA. Seguite le indicazioni per attivare il piano tariffario e attiverete l’iPhone. E naturalmente aggiornerete da lì il vostro telefono”.

Cos’è quell’icona viola che abbiamo visto?

Steve: “È l’icona dell’iTunes WiFi Music Store. Sarà attivato entro fine mese in UK”.

Quanto dura il contratto con O2, e quanto è realmente illimitato l’utilizzo del traffico internet?

Steve: “Il contratto è di 18 mesi. C’è un limite per internet: 1.400 pagine caricate al giorno, è parte degli accordi del nostro contratto”. 

Qual è la quota che O2 cede ad Apple per ogni telefono venduto e per ogni contratto attivato?

Steve: “Sfortunatamente non entremo in questo argomento, ma è una buona domanda”. 

ben,
ci dice dello sblocco dell’iPhone?


Steve: “È un gioco costante tra il gatto e il topo. È la stessa situazione creata con l’iPod e la musica”. (Steve Jobs guarda Matthew) “Noi siamo il gatto o il topo? Dobbiamo stare in cima a questo gioco”. 

Cosa avete fatto per rendere le vostre reti pronte per l’iPhone? (domanda a Mattehew)

Mattehew: “Abbiamo investito nell’EDGE. Si, diamo questa notizia a tutti, hey abbiamo l’EDGE! Al lancio siamo a circa il 30%. Solo il 30% della popolazione. È importante ricordare che non tutti i paesi europei hanno l’EDGE, perché si sono mossi verso l’UMTS”.  

Siete consapevoli del fatto che l’iPod Touch uscirà prima dell’iPhone?

Mattehew: “La cosa bella del lavorare con Apple è che sanno guardare avanti”. (In pratica Mattehew ha scansato la domanda).
Steve: “Beh, una cosa è avere un telefono e un’altra è non averlo. L’iPod Touch è un motore trainante per l’iPhone”.

Quanti iPhone sperate di vendere per Natale?

Mattehew: “L’80% dei clienti degli altri operatori sono pronti a passare a O2 per avere l’iPhone”. (Non ha risposto di nuovo alla domanda).

Quali sono i piani di lancio dell’iPhone in Europa e la vostra reazione per la delusione degli altri operatori per essere stati tagliati fuori dal non partecipare alla vendita?

Steve: “Possiamo dirvi che saremo in pochi paesi in Europa e stiamo ancora pianificando per esserci. Come per gli operatori, abbiamo avuto un approccio per vedere chi fosse nella forma migliore. È come pianificare poche date per sposarsi. Così è come avere poche fidanzate turbate fuori di qui“.

Potreste essere più precisi per questi paesi europei coinvolti?

Steve: “Adesso siamo qui in UK per parlare di O2, e sarà di questo che parleremo oggi“. 

Perché non avete scelto un singolo operatore in Europa se O2 è un buona forma?

Steve: “Siamo stati coperti da molte decisioni da prendere e pensiamo di aver fatto la scelta migliore. Quella fatto con O2 sicuramente“.

State pensando di aprire l’iPhone al software di terze parti?

Steve: “Si, lo abbiamo già fatto attraverso il Web 2.0. Stiamo guardando alle applicazioni più utilizzate. Ma le persone voglio il loro telefono agli stessi standard elevati dei loro computer. Più tu apri e meno questo è praticabile“. 

Da 900 £ per 18 mesi fino a 1.260 £. Chi ci assicura che non abbasserete il prezzo di 1/3? (il giornalista ride riferendosi al taglio dei prezzi di Apple)

Steve: “Non sappiamo cosa accadrà. Ma questa è la tecnologia e non puoi mai saperlo. In questo momento non abbiamo intenzione di mettere mano al prezzo, ma vi garantiamo che quando avverrà in futuro sarà come per gli altri prodotti tecnologici. Stiamo lavorando al prossimo iPhone e lavoreremo al suo prossimo dopo che uscirà. È quello che si attendono i nostri clienti“. 

Sentite che la fotocamera da 2 Megapixel sarà un problema per i clienti Europei?

Steve: “No la fotocamera è fantastica. Avere più Megapixel non fanno migliorare una fotocamera. L’iPhone attualmente ha un’ottima fotocamera, con un’ottima luminosità“.

Traffico dati illimitati. Sarà così anche per gli altri contratti?

Matthew: “Dal 1 ottobre estenderemo alcune opzioni anche per gli altri clienti“.
Steve: “È il futuro“.

(trad. intervista melamorsicata)

Un commento a “iPhone, sir?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *