Individuare i file ingombranti

Dovrà essersi ispirato a GrandPerspective quando Vincent Berthoux ha deciso di realizzare SupaView, uno strumento leggero e potente in grado di individuare rapidamente le cartelle grandi ed i file di grandi dimensioni sul disco rigido del proprio Mac.
Come per il software antagonista, SupaView presenta una finestra singola, dove ogni file presente nella cartella acquisita è rappresentato da un quadrato, la cui dimensione è proporzionale allo spazio occupato sul disco.
La marcia in più di questa nuova utility è che permette di entrare fisicamente nel dettaglio, fino a raggiungere l’obiettivo della nostra ricerca, esplorando le cartelle con uno stile che ricorda vagamente quello inventato da Jef Raskin per la sua innovativa GUI.
Per usare SupaView sarà sufficiente lanciare l’applicazione e trascinare nell’apposito riquadro la cartella da analizzare. Il software funziona anche su hard disk esterni, PC e Mac in remoto, dischi di rete e tutti quei volumi normalmente montati sulla scrivania. Quanti più file conterrà la cartella, tanto più tempo richiederà l’applicazione per analizzarla, lo stesso vale per i dischi di rete: una ricerca fatta in rete locale dipende principalmente dalla velocità di trasferimento dei dati, oltre che dalla quantità degli stessi.
SupaView richiede Mac OS X 10.6 (Snow Leopard) e un Mac Intel a 32 o 64 bit. È disponibile per il download a partire dal sito dello sviluppatore, è completamente gratuito ed è localizzato in inglese e francese. Le donazioni sono, come sempre, ben accette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *