Il rumore… produttivo

Sembra che attualmente, oltre al tempo, la cosa più preziosa e ricercata sia la produttività. Le chiacchiere dei colleghi di lavoro possono risultare estremamente difficili da bloccare, al contrario ambienti eccessivamente tranquilli potrebbero produrre un calo di energia a causa dell’eccessivo isolamento. Tra le soluzioni più originali c’è sicuramente quella proposta da publicspace.net.
NoiseMachine è un generatore di fruscii e passaggi sonori, progettato per aiutare l’utente Mac ad ottenere un ambiente di lavoro più produttivo, isolando (o meglio coprendo) il rumore presente sul posto di lavoro, se troppo fastidioso.
Il software si offre di generare rumore bianco (ma anche marrone o rosa), le cui proprietà sono spesso usate per mascherare altri suoni ambientali, favorendo l’aumento della concentrazione. La libreria include altri suoni, più o meno naturali: da quelli rilassanti agli energizzanti. Ce n’è per tutti i gusti!
Progettato per essere semplice da usare ed il più discreto possibile, NoiseMachine si piazza nella barra dei menù del Finder, accessibile in qualsiasi momento tramite un semplice click, con la possibilità di regolare il volume, cambiare il dispositivo audio di uscita, oltre che scegliere tra la vasta gamma di suoni disponibili.
NoiseMachine richiede Mac OS X 10.5 o successivi, costa 7,95 dollari, ma è disponibile per il download in versione demo, per la durata massima di 14 giorni. Per disinstallare l’applicazione, qualora dovesse rivelarsi poco efficace, è sufficiente chiuderla dalla barra dei menù e cestinarla insieme al file /Home/Libreria/Preferences/net.publicspace.noisemachine.plist

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *