Il browser web sicuro, per piccoli Mac User

L’attivazione di filtri per “Internet sicuro” e le funzioni di Parental Control sono ottime misure di prevenzione per la sicurezza dei bambini che si collegano ad Internet, ma a volte una configurazione poco precisa non basta per tutelare i ragazzi da siti poco adatti, d’altronde è facile uscire involontariamente dal “seminato” con un browser web tradizionale.
Ecco allora la possibilità di risolvere la questione “a monte”, partendo proprio da un browser dedicato ai piccolissimi Mac User, senza la necessità di investire del tempo nella configurazione di Controlli Censura sull’utente “gestito” dai bambini ed impostare le restrizioni a specifici siti Web.
La nota software house app4mac, con sedi in USA e Francia, ha realizzato per lo scopo il nuovo Giddy Up, un browser web “sicuro” progettato prettamente per i bambini. Giddy Up, principalmente destinato alle scuole, può essere utilizzato anche a casa da tutti i piccoli componenti del nucleo familiare.
Il programma consente l’accesso limitato ad alcuni siti web, al Sistema Operativo, alle impostazioni di Sistema, al download di file e applicazioni; con Giddy Up qualsiasi manipolazione al computer da parte dei bambini dovrebbe essere scongiurata.
WebKit, il potente motore di Safari, è alla base di Giddy Up, per cui i piccoli Mac User possono beneficiare di tutte le caratteristiche offerte da questa moderna ed aggiornatissima tecnologia. Il software è stato sviluppato con l’intento di creare un browser con la stessa facilità d’uso degli altri browser, in un’interfaccia estremamente amichevole, aggiungendo nel contempo la massima sicurezza e protezione per (e dai) bambini, senza interferire con il quotidiano rapporto con il computer.
Una vasta gamma di funzioni aggiuntive permettono di personalizzare il browser web per soddisfare le esigenze dei genitori adattando il software alla situazioni, senza bisogno di alcuna conoscenza particolare e la configurazione può essere fatta entro un paio di minuti.
Giddy Up richiede Mac OS X 10.5 (Leopard) o successivi, gira su Mac con processori PPC o Intel, costa 29.00 euro ed è disponibile per il download anche in versione Trial, per testare a fondo il programma prima di valutarne l’acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *