Il backup del blog su Tumblr

Tumblr è una piattaforma che consente di creare un tumblelog, per condividere creazioni, scoperte, esperienze senza la necessità di commentarle, offrendo gratuitamente sia la piattaforma software che lo spazio web occorrente. Ancora oggi è una delle più utilizzate. La possibilità di inserire testi, immagini, citazioni, link, conversazioni, file audio e filmati, fanno di Tumblr la strada più facile per il microblogging multimediale.
Dallo Staff di Tumblr nasce Tumblr Backup, un software per Mac che da qualche giorno è in beta test pubblico. Lo scopo di questo software è quello di creare una copia utile di contenuti del blog che possono essere visualizzati su qualsiasi computer, masterizzati su un CD, o ospitati come file di archivio statici in HTML.
La giustezza dei programmatori fa sì che la versione di questo software sia stata rilasciata prima per Mac OS X, quando non c’è ancora la versione Windows (o per altri OS). La struttura di backup è ottimizzata per la ricerca con Spotlight di Mac OS X e con Quick Look per la navigazione, scopo degli sviluppatori è cercare di utilizzare la stessa struttura e ottenere gli stessi benefici anche su altre piattaforme (Linux e Windows).
Tumblr Backup è il neonato software per il backup manuale di un tumblelog, è consigliabile avviare l’applicazione a distanza di giorni e rieseguire il backup nello stesso posto, per ottenere un efficace backup incrementale dei contenuti multimediali: immagini e file audio vengono riscaricati solo se non sono già presenti nella cartella di destinazione o se sono stati modificati, mentre i dati relativi al contenuto del testo e ai post (essendo leggeri) vengono scaricati per intero ogni volta. Se si ha intenzione di cedere la copia del tumblelog a terzi, è necessario sapere che nel backup sono inclusi tutti i messaggi privati inviati e ricevuti in una cartella privata apposita.
Tumblr Backup è un software gratuito, probabilmente con ancora qualche difetto di gioventù; è disponibile per il download dal sito ufficiale e richiede Mac OS X 10.5 o successivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *