GUI Tar 1.2.0

Il gioco di parole creato dalla somma degli acronimi GUI (graphical user interface) e Tar (tape archive) offre questo nome simpaticamente ingannevole che richiama il noto strumento musicale a sei corde. Invece GUI Tar è una piccola applicazione che permette la gestione di file compressi di derivazione Unix. Questo è possibile farlo anche normalmente da qualsiasi Sistema basato du Unix, ma Gui Tar offre una piacevole interfaccia per facilitare il modo di interagire con questi strumenti di sistema.
L’interfaccia di GUI Tar si divide in due sezioni: Extractor e Compressor. Come facilmente intuibile il lato “estrattore” del programma permette di decomprimere ed estrarre file da archivi nei formati: 7 z, Tar, Tgz, Tar.gz, Dmg.gz Svgz Gz, Tar.Z, Z, Z Tar.Z, taz, tbz tbz2 bz, bz2, rar e zip.
Inversamente il pannello Compressor può comprimere e/o archiviaziare una raccolta di file in .7 z, Bz2, Tar, Tbz, Tgz, Gz, Z e l’immancabile formato zip.
Il vero punto di forza del programma prevede l’interessante possibilità di creare un unico archivio di file e cartelle da più posizioni, invece di limitasi nella scelta ad una sola directory.
L’installazione si effettua con il classico Drag&Drop del programma, mentre per la rimozione basta buttarlo nel cestino, magari insieme al file com.edenwaith.guitar.plist generato in Home/Libreria/Preferences.

Gui Tar, prodotto e distribuito gratuitamente dalla Edenwaith, è stato aggiornato qualche giorno fa alla versione 1.2, guadagnando alcune funzioni aggiuntive e abbandonando alcuni bug minori. Per poter funzionare correttamente richiede il Sistema Operativo Mac OS X 10.3.9 o successivo.

Un commento a “GUI Tar 1.2.0”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *