GraphicConverter 6.3 in italiano

Massimo Rotunno di Italiaware ci segnala il rilascio dell’aggiornamento alla versione 6.3 di GraphicConverter di Lemke Software, disponibile per Mac sia con processori PowerPC che Intel. Un ottimo programma capace di convertire le immagini nei più svariati formati grafici, munito anche di potenti strumenti per la modifica ed il controllo delle stesse, al punto che Apple tradizionalmente lo ha inserito in bundle su alcune configurazioni di Mac.
Tra le nuove caratteristiche sono state evidenziate: l’esportazione per cornici digitali; il supporto per ExifTool; la misurazione dell’arco con due linee; la funzione di copia dei dati EXIF in XMP; l’importazione jng; l’esportazione in Photostrip (Striscia Fotografica). Il software adesso mostra tutti i formati aggiunti al menu formato.
Altre funzioni aggiornate riguardano: l’impostazione del GPS adesso supporta anche i TIFF; l’opzione per ignorare i bordi durante l’importazione WMF; l’opzione di invio via e-mail a 800×600 pixel; il supporto Unicode nella finestra Informazioni; un batch separato per le miniature per la creazione di cataloghi; il comando di rinomina al sottomenu di ricerca; il supporto del fuso orario alla funzione di GPS; il dialogo di stampa cha adesso supporta i campi di testo per dimensione.
Viene risolto il problema con l’opzione di richiesta di dimensioni durante l’importazione YUV e numerosi malfunzionamenti che portavano alla chiusura inaspettata dell’applicazione: con gli storyboard, durante la registrazione in formato pac, durante l’importazione dalla fotocamenta digitale col resoconto attivo e durante l’acquisizione di più di 1000 documenti. Numerosi bug sono stati risolti e coinvolgevano: la mancata visualizzazione di batch con resoconti; i nomi lunghi dei documenti nella finestra Registra per il Web; l’importazione dal formato JP2000 di documenti in scala di grigio a 10 bit; i colori durante la registrazione di immagini a 16 bit come TIFF; gli sfondi di testo o con l’utilizzo di un colore; l’errata visualizzazione delle cartelle nella stampa del catalogo; l’importazione di documenti MAX compressi in JPEG; la combinazione di tasti Comando+H nella versione X e molti altri piccoli miglioramenti.
GraphicConverter è disponibile per il download in prova gratuita per 30 giorni, successivamente basteranno 29 euro per ottenere la versione completa (la versione su CD costa 40 euro). Per gli utenti delle versioni precedenti, l’update costa 15 euro, mentre è gratuito per i possessori della versione 6. I prezzi possono variare a seconda del tassi di cambio dollaro-euro. Gli utenti in possesso di una versione bundle possono aggiornare direttamente dal sito del produttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *