Gmail, l'invito non serve più!

Il servizio di posta elettronica Gmail di Google, abbandona il modello ad inviti ed è aperto gratuitamente a tutti.
Adesso è sufficiente registrarsi per ottenere la propria casella di posta gratuita da tre gigabyte.
Gmail, rispetto alla concorrenza, gode di un’interfaccia utente superiore, della funzione di ricerca della posta basata sul potente motore di Google e dello spazio a disposizione che continua a crescere, in tre anni è passato da 1 a 3 giga.
Gmail si usa con scioltezza sotto Mac OS X, sia con Safari che con Firefox e pur essendo ancora in beta ha raggiunto una stabilità ragguardevole. Ovviamente è utilizzabile solo da browser e fortunatamente è meglio così, perché è più pratico scaricare file da un paio di giga con Safari piuttosto che con Mail o Eudora, programmi che potrebbero andari in crisi, non prevedendo allegati di quelle dimensioni.
Crea il tuo account Gmail

Un commento a “Gmail, l'invito non serve più!”

  1. Io lo uso da poco dopo che è stato annunciato, quando all’inizio (come ora)
    non servivano gli inviti perchè era in beta testing. Lo trovo veramente ottimo, e
    l’interfaccia via web è qualcosa di sorprendentemente potente e funzionale allo
    stesso tempo.
    Ciao 😀

    Stefano Ferrara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *