GForce M-Tron Pro

Il Mellotron è uno strumento a tastiera molto popolare a cavallo tra la fine degli anni ’60 i primi anni ’70, grazie a gruppi (che se ne servivano per emulare i suoni degli archi ed altri strumenti dell’orchestra) come i Beatles e Moody Blues per primi, seguiti a ruota dai vari Genesis, Elton John, David Bowie, Led Zeppelin, Pink Floyd, Yes, Jethro Tull, King Crimson e Barclay James Harvest, anche alla BBC il Mellotron trovò utilizzo nella realizzazione di particolari effetti sonori.
M-Audio, l’apprezzata casa produttrice di interfacce audio, ha annunciato l’arrivo prossimo di GForce M-Tron Pro Virtual Instrument, una tastiera virtuale “vintage” che emula i suoni dei sintetizzatori classici degli anni ’60 e ’70, come il primo campionatore a nastro Mellotron.
La libreria di suoni (3.5 GB) include oltre 200 set di campioni, tra cui 19 dal nastro originale M-Tron includendo i leggendari archi, cori, flauti, fisarmoniche, mandolini, oboe, ottoni, vibrafono e ritmi registrati negli Abbey Road Studios in Londra. Vengono forniti oltre 700 patch e 45 nastri, muniti di comandi di modifica e regolazioni parametriche per sintetizzatore.
Per utilizzare GForce M-Tron Pro basta l’utilizzo di un qualsiasi controller MIDI (normalmente una tastiera USB) beneficiando anche del controller MIDI CC, la funzione MIDI Learn e un filtro aftertouch. Il software, compatibile con Mac e PC, funziona come applicazione a se stante o come plug-in VST. Entro la fine dell’anno sarà disponibile al prezzo suggerito di 199 dollari.
Requisiti minimi richiesti dal programma: PPC G4 1.25 GHz o Mac Intel, 512MB di RAM; 5GB di spazio libero sul disco rigido; Mac OS X 10.4 o superiore; applicazione compatibile con standard VST 2.4, RTAS (o Audio Unit) per il funzionamento del plug-in.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *