Gestionale di qualità per Mac

Gest-L è un software di fatturazione realizzato da Sergio Tamborini, per amministrare la propria attività commerciale gestendo in modo semplice ed intuitivo l’archivio di clienti, fornitori e delle relative fatture.
Il software è stato appena aggiornato alla nuova versione 2.0 acquistando una nuova interfaccia intuitiva, una migliorata impostazione di stampa dei documenti, ed una procedura di backup e ripristino dell’archivio dati. Il software, che è stato corretto in alcuni difetti, adesso è dotato di un Installer, ma tutt’altro che invasivo.
Gest-L 2.0, corredato di un completo manuale, è adatto alle piccole e medie imprese e costa 150 euro. È disponibile per il download dall’apposita pagina del sito system-i in versione shareware, utilizzabile in tutte le sue funzioni per un periodo di prova di 30 giorni, dopodiché potrà essere utilizzato solo inserendo il codice fornito al momento dell’acquisto.
Lo sviluppatore è disponibile anche a realizzare software studiato ad hoc in base alle esigenze personali del cliente, offrendo una soluzione adeguata per ogni situazione.
Al termine della prova, se non si desidera continuare l’utilizzo del programma, si potrà effettuare la rimozione del software semplicemente rimuovendo a mano l’applicazione ed i file correlati: in Home/Libreria/Application Support c’è datiGestL.sdb, e in Home/libreria/Preferences il file .gstlprfs, normalmente non visibile.
System-i produce anche Taxxit, per compilare moduli F23 e F24; Biblio, per la gestione della biblioteca personale; ed FTPTransfer per lo scambio file via FTP.
Da fonti interne arriva una notizia in anteprima per iMaccanici. La prossima versione di Gest-L avrà una funzionalità molto richiesta: la gestione dei DDT con raggruppamento per la fatturazione e tutto questo accadrà tra pochi giorni. In futuro ci sarà anche la funzione di esportazione del flusso per l’emissione delle ricevute bancarie in standard CBI (importabili direttamente in tutti i sistemi di internet banking), ma la data di rilascio è ancora segreta.
Infine una curiosità: anche se i software sono rivolti soprattutto al mercato italiano, il dominio del sito è rumeno, poiché la sede della software house è in Romania, ma gli sviluppatori sono tutti italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *