Fotografi professionisti, buona la terza

Dopo l’ultimo aggiornamento di Adobe Photoshop Lightroom 2.7.0 (risalente a fine aprile), e dopo diversi mesi di beta testing pubblico, Adobe rilascia l’ultima incarnazione del suo software dedicato ai fotografi professionisti, per gestire grossi quantitativi di immagini nel corso del processo di post-produzione.
Il nuovo Adobe Photoshop Lightroom 3.0 introduce molte novità, dal filtro Correzione lente alle prestazioni migliorate, passando per la creazione di filigrane nelle immagini, la correzione della prospettiva, la simulazione della granulosità della pellicola, una maggiore flessibilità per la pubblicazione online, il supporto per i file video delle fotocamere moderne e la capacità di realizzare videopresentazioni dinamiche di facile condivisione con tanto di basi musicali.
A differenza dei software tradizionali, Lightroom si occupa, oltre che di fotoritocco, anche di organizzazione delle librerie e modifiche multiple a più foto contemporaneamente, sfruttando le numerose opzioni a disposizione o la già ottima modalità automatica, per gestire in maniera comoda e funzionale il flusso di lavoro di qualsiasi fotografo moderno.
La novità più interessante è sicuramente quella relativa all’introduzione del Tethered shooting (già presente nella versione 2 di Aperture), cioè lo scatto di foto mentre la macchina è collegata al computer. La funzione tradotta in “Scatti immediati” permette di importare e visualizzare all’istante le immagini a mano a mano che vengono scattate grazie alla funzionalità di acquisizione diretta, disponibile per determinate fotocamere. L’ideale per una verifica immediata ed estremamente dettagliata della foto, della luminosità o della configurazione di scatto.
Il più agguerrito antagonista di Aperture 3 di Apple si propone per l’acquisto ad un prezzo altrettanto “PRO” (ma comunque non troppo alto), Adobe Photoshop Lightroom 3 costa infatti 298,80 euro (quasi 100 euro in più del software Apple), ma fortunatamente è disponibile per il download una versione Trial, che permetterà (per la durata di un mese) di utilizzare l’applicazione prima di deciderne l’acquisto. Per chi aggiorna da una versione precedente la spesa si riduce a soli 96,00 euro, mentre è possibile ottenere uno sconto del 30% per l’acquisto di Lightroom 3 abbinandolo ad una edizione di Creative Suite 5, Photoshop CS5 oppure Photoshop CS5 Extended.

Un commento a “Fotografi professionisti, buona la terza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *