Fare morphing con il Mac

MorphX è una piccola applicazione pubblicata da Norrkross Software, già segnalata sulle nostre pagine, che permette di realizzare una transizione di morphing in singole immagini intermedie, o l’intera animazione informato MOV, partendo da due immagini distinte più o meno compatibili.
L’interfaccia è molto intuitiva e presenta due box nei quali trascinare le due immagini da fondere, sulle quali, per ottenere un risultato impressionante, basterà disegnare il profilo del soggetto principale e poi modificare quelli i segmenti che compariranno sulla seconda immagine, scegliendo con cura le parti dell’immagine che devono trasformarsi nella successiva, maggiori saranno i punti di raccordo tra le due immagini, più efficace risulterà l’animazione finale.
Il software, localizzato in italiano da Tiziano Dal Farra, è stato aggiornato circa un mese fa alla versione 2.9.5 dallo sviluppatore Martin Wennerberg, risolvendo alcuni bug ed offrendo un’ottimizzazione del programma, al costo però di un solo requisito fondamentale per l’esecuzione: Mac OS X 10.5 o successivo. Chi è fermo a Tiger può contare ancora sulle versioni precedenti 2.9.4 e 2.7.1 (per Panther). Il download dell’applicazione è gratuito, anche se lo sviluppatore gradirebbe una donazione “gioiosa” per il lavoro svolto. Ecco un esempio di cosa è possibile realizzare con MorphX: il vostro unico limite sarà la fantasia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *