Dropbox, un iDisk gratuito

Dropbox è un servizio dall’applicazione molto interessante, che crea una cartella speciale nella home del Finder capace di sincronizzarsi automaticamente on line e tra i vari computer del proprietario. È più di un semplice sistema di backup online e di condivisione pubblica di files, è qualcosa di molto somigliante all’iDisk di Apple, ma gratuito. Molto interessante la possibilità di usare Dropbox anche su Windows e Linux per una comodità estrema per l’accesso ai file da in ogni parte del mondo e da qualsiasi piattaforma.
La nuova versione (0.6.402 o 425) appena rilasciata permette finalmente di effettuare la maggior parte delle operazioni (spostamento/eliminazione di file e cartelle) in maniera naturale e completamente trasparente, ma introduce altre numerose funzioni minori.
L’installazione è rapida e semplice, al suo termine prevede solo il riavvio del Finder per il riconoscimento dinamico della cartella Dropbox. Dopo aver scaricato e trascinato il programma in Applicazioni, bisogna procedere alla creazione di un account tramite l’assistente che guida l’utente al primo lancio del software.
Questo profilo sarà quello che permetterà l’accesso ai dati da qualsiasi computer con installata l’applicazione o qualsiasi browser dalla pagina principale del sito getdropbox.com. È l’ideale anche per il lavoro di gruppo a distanza, per aggiornare documenti da punto a punto in maniera naturale. Tutti i file copiati o contenuti nella cartella Dropbox (e relative sottocartelle) hanno un segno di spunta verde in caso di sincronizzazione completata.
Una specie di cartella sincronizzata che permette anche l’accesso dei file resi pubblici o la pubblicazione stessa delle immagini on line, come l’esempio disponibile qui.
Dropbox presenta anche un sistema di sicurezza sulla cancellazione accidentale dei dati presenti nella cartella “magica”. Basterà cliccare sulla funzione “Browse via web interface” per visualizzare tramite Safari (o altro browser) tutta la cronologia delle operazioni effettuate nella Dropbox e ripristinare gli elementi in questione. Il software si scarica dal sito ufficiale e il tipo di Account è disponibile in due piani tariffari, uno gratuito con capacità di 2GB e l’altro a pagamento (99 dollari l’anno) con una capienza dati di ben 50GB.

3 commenti a “Dropbox, un iDisk gratuito”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *