Disinstallare software aggiuntivo dal Mac

Reggie Ashworth ha introdotto AppDelete 3.0, la nuova versione del software per cancellare un’applicazione sul Mac e tutto quello che è associato ad essa. AppDelete è un programma tanto semplice quanto efficace, per utilizzarlo basta semplicemente trascinare nel suo cestino il programma che si desidera rimuovere; AppDelete si occuperà di andare poi alla ricerca dei file collegati, offrendo l’eliminazione completa del software. L’interfaccia, comoda e minimale, permette di rimuovere con successo la maggior parte delle applicazioni, le preferenze ed i file di supporto con un semplice dag & drop.
Attivando alcune funzioni direttamente dal menu dal programma sarà possibile effettuare inoltre la rimozione di Widget, Pannelli di Preferenze, Plug-in, Salvaschermi e file di preferenze orfani delle rispettive applicazioni. AppDelete ha anche la funzione “Annulla” e mantiene un file di log per ogni applicazione/cartella che è stata cancellata.
La nuova versione 3.0 è stata completamente ridisegnata e riscritta da zero per prestazioni maggiori, guadagna nuovi metodi di ricerca per risultati molto più accurati, permette di eliminare elementi singoli o multipli anche all’interno di cartelle, rileva inoltre gli elementi associati invisibili o nascosti, ed infine l’innovativa funzione Archivia e Installa che permette di trasferire applicazioni e supporti ad un altro Mac.
Il programma, nato freeware all’inizio, è da qualche anno shareware e costa 7.99 dollari per la versione completa e 3.99 dollari per l’aggiornamento dalla versione 2, che tutt’ora è in vendita a 5.00 dollari. Sul sito ufficiale è possibile effettuare il download di una Demo della versione 3.0 (per Leopard/Snow Leopard) e della versione 2.2.2 (per Panther/Tiger).

Un commento a “Disinstallare software aggiuntivo dal Mac”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *