Creare, modificare e alleggerire i file .MKV

Il “contenitore multimediale” è un formato file che può contenere vari tipi di dati sincronizzando codec video, codec audio, sottotitoli e menu. Lo stesso familiarissimo file .mov di QuickTime è un contenitore del genere.
Lo scopo del progetto Matroska è quello di offrire un formato contenitore multimediale moderno, flessibile, estensibile e multipiattaforma, che permetta lo streaming attraverso Internet, una ricerca rapida all’interno del file ed anche i menu tipo DVD.
I file Matroska diventano sempre più diffusi e si riconoscono dalle classiche estensioni che sono solitamente .MKV per il video ed .MKA per l’audio. Questo contenitore supporta formati video MPEG-2, MPEG-4, WMV, RealVideo, Theora, Adobe Flash e x264, mentre per l’audio può contenere i formati MP3, WMA, RealAudio, Vorbis, AC3, DTS e FLAC, più i classici formati VobSubs, Ogg Writ, USF e SRT per i sottotitoli.
Attualmente la maggior parte dei filmati in alta definizione reperibili sui vari network di P2P e BitTorrent (spesso di origine pirata) sono in formato Matroska, conseguentemente si prevede che in tempi forse brevi questo tipo di file multimediali diventerà uno standard di fatto per quanto riguarda i contenuti audio e video.
Sul Mac non c’è un vasto assortimento di software per realizzare o editare filmati .MKV, ma c’è un progetto OpenSource con una promettente tabella di marcia, che viene aggiornato in maniera costante da un interessante team di sviluppo, soprattutto da Mosu, l’admin del sito www.bunkus.org. Si tratta di MKVToolnix, che proprio qualche giorno fa ha raggiunto la sua 4 versione pubblica.
Il programma permette di ricavare numerose informazioni, estrarre tracce audio e dati da un determinato file Matroska e creare il proprio file .MKV da un altro formato video. Come per il contenitore multimediale supportato, anche il software è coerentemente multipiattaforma, disponibile per i sistemi Windows, per le principali distribuzioni Linux e per Mac OS X.
Anche se MKVToolnix è localizzato nella sola lingua inglese, non sarà difficile imparare ad usarlo per bene, proprio per la semplicità della GUI e per le preimpostazioni già pronte. Sarà perciò possibile aggiungere o modificare capitoli, lingue e i sottotitoli per realizzare il proprio file in base alle esigenze personali, ma anche di eliminare queste risorse, se inutilizzate, in modo da ridurre notevolmente lo spazio richiesto dal filmato.
MKVToolnix 4 è disponibile per il download in maniera completamente gratuita, e richiede Mac OS X 10.6 per funzionare, altrimenti bisognerà ricorrere a versioni precedenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *