Creare link simbolici sul Mac con un click

Dai tempi del System 7 l’utente Apple ha imparato a conoscere gli alias, documenti di pochi kb che puntano ad un file originale (di qualsiasi dimensione) sito in un posto qualunque del computer. Per molti l’utilizzo degli alias è diventato un irrinunciabile gesto quotidiano. Creare un alias con il Mac è estremamente semplice, basta trascinare un file altrove premendo contemporaneamente i tasti Command+Option (Mela+Alt) oppure selezionare l’originale e premere Command+L (Mela+L), o ancora agire dalla barra dei menù alla voce Archivio > Crea alias, infine c’è anche il menù contestuale del tasto destro che offre lo stesso rapido comando Crea alias. Il punto di forza dell’alias (caratteristica del Finder, non di Mac OS X) è che riesce a “seguire” il file originale anche se questo viene cambiato di posizione sullo stesso disco sfruttando le informazioni dell’alias scritte nelle sue resource fork.
Però sarà inevitabile trovarsi in difficoltà nell’utilizzo degli alias creati dal Finder su alcuni strumenti Unix, ed in particolare file e server Web (come ad esempio FTP, NFS, Samba, Apache) dove gli alias si riveleranno del tutto inutili. Ad esempio spesso anche una cartella di rete “linkata” sul desktop può portare altrove, se ci sono similitudini nel percorso.
A questo punto si deve ricorrere all’utilizzo dei link simbolici (soft link o symlink), del tutto simili agli alias del Finder, salvo il fatto che essi puntano al file originale nella maniera che ogni applicazione Unix è in grado di capire. Prima di Mac OS X v10.2 gli alias e i link simbolici si comportavano in maniera molto differente tra di loro, e la creazione di un link simbolico era prerogativa esclusiva del Terminale, o di alcune applicazioni a pagamento come Cocktail, ma grazie al plugin per il Finder realizzato da Nick Zitzmann, creare un link simbolico sarà facile come creare un alias e non costerà nulla.
Infatti una volta installato l’elemento nella cartella Home/Library/Contextual Menu Items sarà sufficiente riavviare il Finder per ottenere l’elemento aggiuntivo raggiungibile con un ctrl-click (o tasto destro del mouse).
SymbolicLinker, aggiornato qualche giorno fa, è un software gratuito disponibile in inglese, italiano, francese, tedesco, giapponese, spagnolo, svedese, turco (adesso anche in finlandese). Si accontenta di Mac OS X 10.1 ed è disponibile per il download sulla pagina ufficiale dello sviluppatore. Da questa versione funziona anche sul prossimo Mac OS X 10.6 “Snow Leopard”.

Un commento a “Creare link simbolici sul Mac con un click”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *