Controllare gli accessi al proprio Mac

Con Mac OS X non è più possibile accedere al controllo delle connessioni in ingresso con la stessa facilità del vecchio Mac OS. Per controllare questi accessi ancora una volta si può ricorrere ad un widget, ed esattamente a WhoisConnected? (Chi è collegato?) prodotto e distribuito dalla svizzera oxorr.com.
Il software, più o meno localizzato in quattro lingue (tedesco, inglese, italiano e spagnolo) offre numerose informazioni sulle connessioni di rete, sulle interfacce differenti e sui servizi. Nella parte superiore mostra i servizi: grigio significa che il servizio è spento o non disponibile; blu significa che esiste ed è acceso, rosso che è attivo. Cliccando sul un nome del servizio si arriva al rispettivo pannello in Preferenze di Sistema. Sul fondo viene visualizzata la lista degli indirizzi IP della macchina, per copiarlo negli appunti è sufficiente cliccarci sopra. Espandendo il Widget è possibile vedere ogni singolo collegamento, anche quelli utilizzati dai vari software installati sul Mac. Se l’applicazione risulta sconosciuta significa che i permessi dell’utente non sono insufficienti ad ottenere il nome di queste applicazioni. Un clic con il pulsante destro del mouse (ctrl clic) offre le informazioni sull’IP (whois), risalendo anche all’indirizzo IP del vostro compagno di chat.
Per chi preferisce una versione una lingua estera corretta, piuttosto che un italiano mal tradotto, consigliamo la versione inglese o tedesca.
Il widget è disponibile sulle pagine del sito del produttore, e sulle pagine ufficiali di download del sito Apple. Richiede logicamente Dasboard (Tiger o successivi) come requisito unico di Sistema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *