Compressioni eccezionali di video e foto

A meno di un anno dall’inizio della collaborazione tra RGB Light e Kandalu software, viene presentato il nuovo Codec JPDP, per compressione foto e video, lossless e lossy. Lo scopo del JPDP è di fornire una possibilità di compressione sia alle immagini statiche che alle immagini in movimento, ed estesa inoltre sia alla compressione “senza perdita di informazioni” (lossless), che alla compressione “con perdita di informazioni” (lossy).
Queste sono compressioni finalizzate a ridurre l’ingombro per gli archivi e/o a ridurre tempo/costi della trasmissione binaria di foto, immagini e video. Le compressioni per i video avvengono su ogni fotogramma, senza alcun “estimation motion”.
I nuovi formati di compressione sono il .CPD lossless per foto, il .GPD lossless per immagini grafiche ed il .JPD lossy.

La codifica senza perdita per professionisti:
1) Compressione CPD per le foto e per i video: L’input viene convertito in RGB 24 bit true color e poi convertito in Ycrcb (high precision reversible color), successivamente organizzato con una “new byte value representation” prima di andare alla compressione vera e propria (LZMA licenziata da Igor Pavlov).
2) Compressione GPD per immagini grafiche e i video: Operazioni in puro RGB 24 bit true color. La tripletta RGB viene riorganizzata sulla base del minimo valore di luce della tripletta RGB. La rappresentazione che ne deriva occupa 4 bytes, di cui uno sempre a zero quale identificatore di posizione del minimo valore di luce. Questa nuova rappresentazione dei valori in 4 bytes viene infine inviata alla compressione vera e propria (LZMA licenziata da Igor Pavlov).
3) Compressione JPD, sia per le foto e per le imagini grafiche che per i video è la codifica con perdita per l’utilizzo nel visual web: L’innovazione consiste nell’aver eliminato la tabella di quantizzazione (quantization table) riducendo lo spazio colore prima di ogni altra operazione (dark method), offrendo risultati con compressioni più efficienti tra il 22% e il 35% nei tre casi.

Il flusso di compressione diventa: 1) dark method in RGB; 2) reversible color “RGB to YCrCb”; 3) subsampling; 4) FDCT; 5) Huffman entropy coding.

L’azione di decodifica, per la visualizzazione o la riproduzione di questi file compressi, consiste nell’inversione dei vari processi. JPDP funziona comunque da decodificatore permettendo la visualizzazione in QuickTime o nei Viewer rilasciati gratuitamente, anche per Windows esiste uno specifico decoder “for free”.
Se le compressioni vengono realizzate all’interno del container .PICT di Apple le nuove immagini compresse possono essere visualizzate anche da altri software grafici installati su Apple, come ad esempio Photoshop di Adobe.

Il nuovo Codec JPDP, per la compressione dei file, costa meno di 12 euro, e permette appunto di ottenere questo tipo estremamente ottimizzato di file, è disponibile per il download anche in versione demo per Apple Mac OS X e richiede QuickTime 7.6 e Mac OS X 10.5 o successivi.

5 commenti a “Compressioni eccezionali di video e foto”

  1. Ciao a tutti e buon anno,
    io ho scaricato la demo come segnalato, ma non capisco come comprimere filmati e foto.
    qualcuno può darmi dei chiarimenti? grazie

    1. Ti rispondiamo noi (Kandalu Software).

      Il componente è “pilotabile” da QuickTime Pro o altri software che supportano la componenentistica QT.

    2. 1) Apri QT
    3. 2) Apri documento (Photo o Video)
    4. 3) Per le Photo clicca “Esporta” – da “filmato a immagini”. Decidere se esportare JPD, CPD, GPD
    5. a) JPD: formato comparabile a JPG, setting: (Dark Y, Cda “Cb, Cr) da 7000 in su e Sampling 2×2,1×1,1×1
    6. b) CPD: formato comparabile a PNG, setting no
    7. c) GPD: formato comparabile a GIF: setting no

      4)per il video clicca “Esporta” – da “Filmato a Filmato QuickTime”. Decidere se esportare JPD, CPD, GPD

    8. a) JPD (lossy): anche qui stesso setting in uscita (piuoi scendere sino a 5600)
    9. b) CPD (lossless): stesso sett di CPD photo
    10. c) GPD: stessa cosa per i setting

      Puoi vedere i risultati di queste esportazioni direttamente sul sito:

      http://www.kandalu.net/uk/products/component/jpdp/

      Considera anche che sei supportato all’esportazione anche con software dedicati:

    11. Video: KandaluLite (video e photo) .- VideoK (video)
    12. Photo: PhotoK (photo)

      per qualsiasi richiesta di supporto scrivi a support@kandalu.net

      Kandalu Software Dev team.

      1. Nota:

        Per esportazioni con estensioni proprietarie:

      2. 1) Apri QT
      3. 2) Apri documento (Photo o Video)
      4. 3) Per le Photo clicca “Esporta” – da “filmato a sequenza immagini“. Decidere se esportare JPD, CPD, GPD
      5. a) JPD: formato comparabile a JPG, setting: (Dark Y, Cda “Cb, Cr) da 7000 in su e Sampling 2×2,1×1,1×1
      6. b) CPD: formato comparabile a PNG, setting no
      7. c) GPD: formato comparabile a GIF: setting no

        Esportando “da filmato a sequenza immagini” è possibile l’esportazioni con estensioni: JPD, CPD, GPD

        Esportando “da filmato a immagini” otteniamo una .pict, Se le compressioni vengono realizzate all’interno del container .PICT
        di Appple le nuove immagini compresse possono essere visualizzate anche
        da altri software grafici installati su Apple, come ad esempio Photoshop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *