Come clonare un HD Mac

Ciao a tutti e scusate la richiesta che può sembrarvi banale.
Ho comprato un HD LaCie firewire 800 da 500 GB perché ho deciso che non è mai troppo presto per farmi un backup totale del portatile.
Ora vorrei sapere quale software devo usare per fare la copia avviabile del mio MacBook Pro.
Grazie e continuate così!
Mario Gaeta
…Segue
Ciao Mario,
La tua richiesta è tutt’altro che banale. Infatti capita spesso che ci sia la necessità di effettuare la copia identica di un volume, e questo non sempre è semplice.
Con il Sistema 9 e precedenti, che non avevano permessi e file invisibili “indispensabili”, bastava semplicemente trascinare i file e le cartelle anche “a caldo”, mentre nel caso di un disco con il Sistema Operativo X l’operazione dev’essere fatta per bene.

Esistono in commercio vari software shareware o freeware per la copia, come l’ottimo Carbon Copy Cloner, ma le ultime versioni di Utility Disco permettono di farlo tranquillamente, a patto che i due dischi, l’originale e la copia, possano essere disattivati.
Per cui, se vuoi effettuare la copia identica del tuo Hard Disk di Sistema devi avviare da un terzo disco di avvio.

A corredo con il tuo MacBook pro, hai il DVD di installazione di Tiger.
Puoi tranquillamente utilizzare quello come terzo disco di avvio.

Primo passo, avvia dal DVD di Tiger premendo “C” all’avvio con il disco inserito.
Seleziona la lingua “italiano”.
Lancia Utility Disco dal menù Utility.
Seleziona l’HD LaCie esterno.
Clicca sul pannello “RIPRISTINA”.
In “sorgente” trascina l’HD del MBP ed in “destinazione” trascina l’HD Esterno.
A questo punto devi anche spuntare la voce “Inizializza destinazione”.
Infine basta premere il tasto “Ripristina” ed attendere il termine del processo.
Questa è la procedura migliore, certificata Apple ed infallibile.

Potresti anche utilizzare Utility Disco per partizionare il tuo Lacie, destinando uno spazio pari all’HD del tuo MacBook per il BackUp clonato, e la partizione aggiuntiva per parcheggiare i file della scrivania o per eseguire un BackUp dei tuoi dati quotidiani. A questo punto puoi servirti di iMsafe, una beta gratuita che ormai da un paio d’anni offre un servizio più che egregio.

Da notare che con i processori INTEL è possibile fare il boot con OSX anche da HD esterni USB, mentre con i PPC bisogna per forza usare la connessione Firewire.
PS: Con il Sistema 9 era già possibile fare il boot da USB, addirittura da una pendrive, era la fine degli anni ’90.

—OraCle

13 commenti a “Come clonare un HD Mac”

  1. Chiedo scusa non ho capito una cosa, innanzitutto ciao Mario
    ma tu per back up del HD intendo copiare anche il sistema operativo stesso creando un vero clone da sostituzione o fare semplicemente un Back up di tutto quello che hai d importante??

        1. e non fa prima a creare un CD autoboot col sistema operativo e poi sul HD si mette tutto il back up che vuole???
          Non riesco a capire a cosa puo servire un clone del propio HD. Forse in caso di guasto del sistema?? No perche se una persona vuole usare un clone del propio HD su un altro computer di diversa configurazione come puo funzionare??
          Come riconosce la S video la motherboard il processore???
          O per Mac funziona diversamente??

  2. Ciao a tutti, sono un nuovo iscritto.
    Riprendo questo vecchio topic per avere delucidazioni su un problema un pò più complesso (spero non troppo):
    Ho deciso di fare un upgrade dell’hd del mio macbook, ed ho acquistato un hd da 250 GB. Volevo clonare esattamente il contenuto:
    – partizione hfs con tiger 10.4
    – partizione ntfs con winxp installato
    Dual boot con bootcamp. La domanda è: secondo voi è possibile farlo senza impazzire troppo e ricordandosi che il supporto per bootcamp su Tiger è cessato?
    Vi ringrazio in anticipo.
    😉

    1. Teoricamente non dovrebbe essere impossibile, ma hai bisogno di un box esterno per la clonazione dell’Hard Disk.
      Avviando dal DVD del Sistema inizializzi il nuovo HD, che magari avrai già montato dentro.
      È importante eseguire la partizione selezionando in opzioni "Tabella partizione GUID".
      Poi crei le due partizioni, una in HFS e l’altra provvisoriamente in FAT.
      Procedi poi alla clonazione del disco Mac, dal disco vecchio che adesso è esterno.
      Al termine riavvii dal nuovo HD e ti ritrovi con il tuo Mac OS X di sempre, e fin qui ci riuscirei anch’io.
      Ti rimane la partizione FAT da clonare, ma ti conviene avviare dal disco di Windows che la riconoscerà, installare XP daccapo formattando la partizione FAT in NTFS e successivamente collegare l’HD esterno e copiare l’utente di Windows, ma davvero non so come si fa.
      😛
      Una cosa è certa, ti serve calma e sangue freddo, sbagliando qualcosa si corre sempre il rischio di perdere i dati.

      1. Grazie per la risposta: si effettivamente ho già un box esterno e ho già creato sul nuovo hd 2 partizioni, la seconda in fat e la prima con la tabella guid per renderla avviabile.
        A questo punto il problema è win…. volevo proprio evitare di reinstallarlo era quello il punto.
        Se qualcuno ha qualche idea è il benvenuto.
        Grazie!

  3. Scusatemi io ho provato a fare tutta la procedura per clonare L’ HDD ma quando arriva al 99% circa mi da un errore:
    Errore nell’imput/output.
    Sapete dirmi perchè?
    Grazie mille

  4. Ciao a tutti
    sono qui per chiedervi qualcosa in merito alla copia hd identica:
    ho comprato un hd da 250 gb sata che sostituirà il mio hd interno del mio mac book intel (credo 60 gb)
    dove è installato sia leopard sia xp tramite bootcamp.
    difatti sulla mia scrivania visualizzo sia l’ hd mac os sia l’ hd creato da boot camp e fin qui tutto bene.
    mi piacerebbe poter clonare tutti e due sistemi operativi sul nuovo hard disk al fine di non dover re installare tutto specie xp che porta via sempre un saco di tempo
    è possibile farlo?
    cioe’ e’ possibile clonare l’hard disk del mio macbook che a sua volta ha questi 2 sistemi operativi nel nuovo di 250 gb?
    grazie… a presto
    dan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *