Come avviare il Mac da una chiavetta USB

Quali sono i vantaggi offerti dalla possibilità di avviare un Mac da una pen drive USB? Pochi, ma buoni: è il modo più comodo per avere sempre a portata di mano il proprio Sistema e il proprio set di applicazioni da utilizzare su qualsiasi Mac compatibile con quella versione di Mac OS X; è un valido strumento per installare il Sistema preservando l’integrità del prezioso DVD originale; ma soprattutto è il modo più efficace di eseguire le principali utility su un HD di Sistema che necessita di riparazioni più o meno serie.
Con i vecchi PPC era impossibile avviare il Sistema da una pen drive (tranne che con Mac OS 9), ma dall’introduzione dei Mac con processori Intel, e specialmente con l’arrivo di Leopard, l’operazione è molto più semplice. È sufficiente acquistare una pen drive abbastanza capiente, possedere un DVD originale con il Sistema da installare sulla penna, oppure un drive (già testato per il boot) da clonare sulla penna, infine scaricare ed installare un software gratuito: Carbon Copy Cloner.
Bisognerà decidere se partizionare la penna in più partizioni, o in una sola, in base alle proprie esigenze ed il lavoro andrà fatto con Utility Disco. Sarà fondamentale impostare nelle opzioni di partizionamento la Tabella di Partizione GUID, dopodiché le strade si dividono.
Se si vuole installare un Sistema pulito bisognerà avviare dal DVD (premendo il tasto C) ed installare Mac OS X direttamente sulla penna, se invece si vorrà clonare un disco di Sistema (o lo stesso DVD di installazione) sulla penna, bisognerà abbandonare Utility Disco per la clonazione ed affidarsi a Carbon Copy Cloner per velocizzare il lavoro di clonazione. Bisognerà selezionare il disco di origine ed il disco di destinazione, lasciando il software lavorare tranquillamente in background. È consigliabile utilizzare questo tipo di configurazione, risparmiando la copia identica dei blocchi, e la verifica (spesso superflua) dei dati copiati. Al termine possiamo effettuare una riparazione del disco (non dei permessi) selezionando la pen drive in S.O.S. da Utility Disco, per accertarci che tutto sia posto.
Abbiamo approfittato dell’occasione per testare la bella Pen Drive USB da 16GB venduta da BuyDifferent a 34.90 euro, ed il risultato è stato molto apprezzabile. La penna è abbastanza lenta in scrittura, occorrono 7 minuti per copiarci su 2,5GB di dati, tuttavia in lettura le prestazioni migliorano notevolmente, bastano appena 2 minuti per copiare gli stessi dati da pen drive a hard disk.
L’avvio del Mac da USB avviene in meno di un minuto per quanto riguarda il clone del disco di installazione di Mac OS X, mentre occorrono circa 90 secondi per l’avvio di un Sistema Operativo completo, ma le operazioni comuni sono molto veloci, considerando il tipo di disco di avvio in uso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *