ClamXav l'antivirus gratuito per Mac OS X

Mai sentirsi troppo forti solo perché virus diffusi per Mac non ne esistono, mai aprire le porte del router e non avere una password di amministratore, mai scaricare allegati da mittenti sconosciuti, mai visitare siti di banche cliccando sui link delle e-mail, mai inserire codici personali su forum conosciuti da poco, mai dormire sugli allori, mai fare l’autostop, mai accettare caramelle dagli sconosciuti, etc.
ClamXav è appena stato aggiornato alla versione 1.1.1, e si basa sul motore antivirus Clamav, che sebbene non brilli per efficienza ha dalla sua la caratteristica di essere gratuito, il download pesa 22,2MB.
Con il vecchio Mac OS 9 (e precedenti) esistevano circa ottanta virus conosciuti e pochi di loro erano davvero “cattivi”, ma dal passaggio a Mac OS X sono diventati inefficaci. Attualmente i malware per Mac si contano sulle dita di una mano, sono facilmente riconoscibili e comunque non sono diffusi, diciamo pure che il Mac non ha virus.
Perché allora attivare un antivirus che non ci serve? La risposta è prevedibile, per non inoltrare file infetti ai nostri cugini che usano Windows, e a preservare le macchine virtuali o la partizione usata da BootCamp sul nostro Mac.
Se poi non condividiamo file con l’altra sponda possiamo certamente fare a meno di un antivirus, seppur gratuito.

4 commenti a “ClamXav l'antivirus gratuito per Mac OS X”

  1. Mah…sinceramente lo sto provando ma la scannerizzazione di una cartella o di un file non mi funziona.
    Rotella colorata vita natural durante

    1. Di solito accade se non c’è installato il "motore" di ClamXav.
      Un messaggio al primo avvio ti chiede di farlo.
      Se comunque non l’hai fatto non è grave, chiudi brutalmente l’applicazione, buttala e non ci pensare più!
      😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *