Apple riconosce il difetto dei MacBook Pro

Nvidia ha riconosciuto pubblicamente, nel mese di Luglio 2008, una serie di schede grafiche per portatili particolarmente a rischio, diciamo pure difettose. La notizia fece il giro del mondo, e furono segnalate anomalie nei portatili prodotti da HP della serie 8400 e 8600. Contemporaneamente Apple fu rassicurata dal fornitore che nei suoi portatili non erano stati utilizzati componenti del genere durante l’assemblaggio. Però Apple, azienda sempre attenta verso il cliente, ha eseguito dei controlli approfonditi, ed al termine dell’inchiesta è risultato che alcuni portatili MacBook Pro 15″, con all’interno la scheda grafica NVIDIA GeForce 8600M GT, potrebbero essere colpiti da gravi malfunzionamenti (distorsioni o altro).
Sono coinvolti anche tutti i MacBook Pro 17 pollici (con processore 2.4GHz); i MacBook Pro 15 pollici (2.4/2.2GHz); e i MacBook Pro (inizio 2008). Tutti questi computer sono stati fabbricati tra il mese di maggio 2007 e settembre 2008.
Gli utenti di questi portatili vengono tranquillizzati in un documento ufficiale, rilasciato sulle pagine del sito Apple, dove viene garantita la riparazione qualora il difetto (seppur raro) dovesse presentarsi anche fuori garanzia (entro due anni).
Non è la prima volta che Apple applica un “Repair Extension Programs” (Programma di estensione della garanzia) per un prodotto a rischio, a differenza di altre aziende, come Dell e HP, che hanno offerto una modifica al BIOS per aumentare la velocità di rotazione delle ventole cercando di limitare i guasti, a discapito della silenziosità e della longevità delle batteria.

Un commento a “Apple riconosce il difetto dei MacBook Pro”

  1. Possibile che non si siano degnati di indicare i numeri di serie delle macchine a rischio?
    Strano, perche’ di solito (vedi batterie) hanno sempre indicato il range di serial# a rischio e quindi potenzialmente passibili di assistenza aggiuntiva!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *