Apple potenzia il MacBook bianco

Ormai quasi tutti contavano i giorni del Macbook bianco, rimasto fortunatamente in listino nel catalogo Apple dopo l’introduzione dei bellissimi Macbook Unibody in alluminio. Invece, forse grazie alla forte richiesta (e scarsa disponibilità) il piccolo portatile bianco plastico (policarbonato) resiste ancora: viene addirittura aggiornato da Apple, introducendo senza annunci alcune modifiche interessanti.
Le modifiche relative a questo aggiornamento riguardano:
• L’adozione della scheda grafica NVIDIA GeForce 9400M (256MB di Ram condivisa) che rimpiazza la GMA X3100 (144MB Ram condivisa);
• La memoria ram raddoppia abbandonando i due banchi da 512MB a favore di due banchi da 1GB (sempre DDR2 a 667MHz);
• Aumenta la velocità del Bus frontside da 800MHz a 1066MHz per il processore Intel Core 2 Duo (sempre con 3MB di cache L2), ma il processore “rallenta” da 2,1Ghz a 2,0Ghz;
• Il Bluetooth viene aggiornato alla versione 2.1 + EDR, rispetto alla precedente 2.0;
• La dotazione software, come prevedibile, include la versione di iLife 09 (iPhoto ’09, iMovie ’09, GarageBand ’09, iWeb ’09) già disponibile su tutti i nuovi Mac;
• Infine è previsto un upgrade opzionale dell’HD in BTO a 320GB rispetto ai precedenti 250GB.
Adesso chi acquisterà il “piccolo” entry level di Apple potrà usarlo agevolmente anche su applicazioni video precedentemente penalizzate dalla inferiore dotazione di Ram e dalla ridotta potenza della scheda grafica, sempre senza troppe pretese, logicamente.
Invariate tutte le altre caratteristiche hardware (Firewire 400 inclusa) ed il prezzo.
La comparsa è avvenuta sugli store americani, poi su quelli australiani e orientali, stranamente solo molte ore dopo il nuovo Macbook farà capolino sugli store europei.
Apple ha comunicato ai suoi rivenditori che il portatile sarà regolarmente ordinabile dalla mattina del 21 gennaio (oggi) al solito prezzo di 949 euro (790,83 euro IVA esclusa) e sarà spedito a partire dal 28 gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *