Altolà spam anche per iPhone/iPad

Qualche giorno fa, sul nostro forum, è stato sollevato il problema della ricezione di SPAM su iPhone/iPad. Ricordavo di aver letto qualcosa di simile sul libro iPhone The Missing Manual ed ho pensato che sarebbe stato utile riportare in italiano il tutorial di David Pogue.
Il software Mail per iPhone/iPad, pur essendo uno straordinario programma di posta elettronica per un apparecchio mobile, non è ovviamente paragonabile a Mail.app per MAC OS X (e volevo pure vedere!!!).
A cosa mi riferisco? L’invio degli allegati è, in parte limitato, non si possono creare regole e, venendo al problema di questo post, non si possono separare le mail di spam che, come sappiamo, rappresentano la stragrande maggioranza delle mail ricevute.
Tuttavia, le seguenti istruzioni (raggiungibili cliccando sul continua) dovrebbero aiutarci a risolvere il problema. Premetto che io non lo uso e non sono riuscito a provarlo (alla fine vi spiego il perché), perché ho la buona abitudine di usare http://meltmail.com/ per creare account temporanei e uso un account fake, non impostato su iPhone/iPad, per quelle aree pubbliche di internet sottoposte al continuo controllo di software automatizzati capaci di registrare gli indirizzi.
Detto questo, per utilizzare un filtro spam su iphone, tutto quello di cui abbiamo bisogno è 10 minuti del nostro tempo e un nuovo e segreto account (gratuito) a GMAIL (es. emailsegreto@gmail.com), che è dotato di un ottimo filtro per spam e che filtrerà la posta al nostro account principale.
Badate bene che quanto segue, vi obbligherà a ricevere tutta la posta del vostro account principale, sull’account segreto di gmail, account che sarà impostato sul vostro iPhone/iPad, invece del vostro account solito.
Supponendo che l’indirizzo mail da proteggere sia iphonespamless@miomail.it, bisognerà farsi inviare tutta la posta che qui ci arriva, dal nostro nuovo account gmail. Vi anticipo che, il nostro nuovo emailsegreto account dovrà essere impostato NON dal tab importa “gmail” preimpostato da iPhone/iPad, ma come “altro account”.Purtroppo, però, non sarà sufficiente inoltrare semplicemente la posta all’account emailsegreto di gmail, perché altrimenti, ogni qualvolta faremo un reply a messaggi ricevuti, li faremo a noi stessi.
La procedura, apparentemente complessa, in realtà è semplice. Una volta sottoscritto l’account segretoemail a gmail, bisognerà fare in modo che tutte le mail pervenute al nostro iphonespamless siano inoltrate a emailsegreto. La funzione Mittente personalizzato di Gmail vi permette di usare Gmail per inviare messaggi con un altro dei vostri indirizzi email elencato come mittente al posto del tuo indirizzo Gmail.
Per fare questo, entrare nella pagina impostazioni di quest’ultimo (che si trova sulla destra in alto, accanto al nostro emailsegreto@gmail.com), selezionare il tab “account e importazione” (il secondo da sinistra), selezionare “invia messaggio come” (seconda opzione dall’alto).
Non abbiamo fatto altro che far gestire a gmail il nostro account.
Ora, però, bisogna fare in modo che quando si inviano i reply ai nostri interlocutori, questi arrivino dal nostro email pubblico e non da quello segreto. Cliccare su “invia la posta da un altro indirizzo”, inserire il proprio iphonespamless e aspettare la mail di conferma da gmail, che conterrà un link da seguire per dimostrare di essere il possessore dell’indirizzo in questione. Tornare alle impostazioni di emailsegreto@gmail e indicare il nuovo indirizzo come quello di default. A questo punto inserire il nuovo indirizzo nell’iPhone senza usare, come dicevo, la opzione pre-impostata “gmail”, ma usare l’ultimo tab che in genere è “altra” (in iPhone/iPad: home>impostazioni>email, contatti, calendari>account, aggiungi account>altra). Scegliere IMAP con i seguenti valori:

IMAP: informazioni dell’account
Nome: quello che volete appaia quando inviate messaggi
Indirizzo: iphonespamless
Descrizione: quello che vi pare

Server posta in arrivo
Nome host: imap.gmail.com
Nome utente: emailsegreto (senza il suffisso @gmail.com)
Password: ******

Server posta in uscita
Nome host: smtp.gmail.com
Nome utente: emailsegreto (senza il suffisso @gmail.com)
Password: ******

Le successive impostazioni avanzate possono essere lasciate così come sono, a meno che non abbiate particolari esigenze.
D’ora in poi, quando qualcuno invierà email al vostro iphonespamless account, vi arriverà tramite gmail che avrà provveduto a filtrarle. Quando voi risponderete sembrerà che lo facciate dal vostro mail conosciuto e non da segretoemail.

Concludo confessandovi che volevo verificare di persona la bontà di quanto scritto e ho provato i vari passaggi, arenandomi quando gmail mi ha chiesto il n. di telefono. Infatti, a quanto pare, negli ultimi tempi è cambiato qualcosa in gmail, sicché alla sua richiesta del mio n. di telefono per sottoscrivere un nuovo account, ho risposto “no, grazie”.

Mauro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *