Adobe Media Player, figlio di Flash

A distanza di un anno preciso dall’annuncio viene rilasciato Adobe Media Player, l’applicazione per riprodurre contenuti Flash dal web con la recente tecnologia AIR. L’applicazione si scarica attraverso il browser partendo da quest’indirizzo: http://get.adobe.com/amp/ e verrà installato tramite un launcher in Flash.
È quasi superfluo dire che è necessaria una connessione Internet a banda larga per poter visualizzare i filmati in maniera fluida.
Nella Home del Media Player vengono proposti programmi TV, serial televisivi e podcast conditi da spot pubblicitari che precedono il filmato, oppure in piccoli box all’interno del video e sottoforma di testi scorrevoli.
La qualità audio/video dei filmati è buona, e si mantiene accettabile anche in modalità FullScreen. Prevedibilmente verranno proposti anche contenuti da noleggiare a pagamento, filmati in alta definizione e materiale privo di restrizioni digitali.
Adesso Adobe entra ufficialmente in competizione con Quicktime e Windows Media Player per la riproduzione di contenuti multimediali distribuiti on line.
Contestualmente Adobe ha rilasciato un importantissimo aggiornamento sicurezza per Flash Player che risolve gli attacchi di DNS rebinding e di tipo cross-domain policy.
È caldamente consigliato eseguire l’aggiornamento del player.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *